ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PRESIDENTE

Sampdoria, Lanna: “Qui per atto d’amore. Scelto Giampaolo perché…”

Sampdoria Lanna (getty images)

Parla il presidente del club blucerchiato

Redazione ITASportPress

Intervista al Corriere dello Sport per il presidente della Sampdoria Marco Lanna che ha avuto modo di raccontare la sua esperienza alla guida della società in questa stagione certamente non semplicissima. L'ex calciatore ha sottolineato il suo legame con la piazza ma anche gli obiettivi e le scelte per il futuro.

DA PRESIDENTE - "Per me è un grande onore fare il presidente per la società in cui sono cresciuto, con la quale abbiamo vinto. Qui ho vissuto un lungo periodo della mia vita, ci sono tutti gli ingredienti per essere contento e felice. Sono stato chiamato per questo ruolo così importante spero di essere all’altezza dei miei predecessori, soprattutto Mantovani che è stato il mio presidente, anche se poi sono tornato con Garrone", ha detto Lanna. "Non è stato facile: questo Cda, me compreso, è stato chiamato per portare fino a fine stagione la squadra in attesa di una vendita che dovrebbe avvenire in questi mesi. Le sfide non mi spaventano: ero tornato dopo il periodo d’oro della Samp nel 2002, quando la squadra rischiava di finire in C. Mi piacciono le difficoltà, è stato un atto d’amore, un’assunzione di responsabilità con la speranza di fare il meglio possibile".

GIAMPAOLO - Sul tecnico: "Una scelta condivisa con l’area tecnica e il Cda. D’Aversa non aveva nessuna colpa, si è trovato in un ambiente difficile, con Silva che se ne era andato, la coppia centrale difensiva che non c’era più. Ha incontrato tanti ostacoli, ma aveva fatto 20 punti, non è andato via per demeriti, ma la squadra dava la sensazione che fosse un po' demotivata. Perché è stato scelto Giampaolo? Seguivo la sua Samp da opinionista, so quanto vale. Conosceva tanti giocatori, poteva entrare facilmente nella testa dei ragazzi. C’erano tutte le condizioni per poter ricominciare

SALVEZZA- Un passaggio infine sulla lotta alla salvezza: "La vittoria a Venezia ci ha aiutato molto, anche dal punto di vista del morale. La strada è ancora lunga, i punti di distacco dalla zona rossa sono troppo pochi, ci deve essere la massima concentrazione per non ritrovarsi nella bagarre".

 Sampdoria Lanna (getty images)
tutte le notizie di