ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie A

Sampdoria, Lanna: “Sulla cessione, se ci sarà da fare la guerra la faremo”

Sampdoria, Lanna: “Sulla cessione, se ci sarà da fare la guerra la faremo”

Il presidente è stato ospite a Primocanale per una puntata speciale di "Liguria in A"

Redazione ITASportPress

Il presidente della Sampdoria, Marco Lanna ha fatto visita a Marco Giampaolo e alla squadra blucerchiata in mattinata a Bogliasco, dove il gruppo sta preparando il lunch match di domenica con il Milan. Attivazione atletica, esercitazione tecnica, lavoro tattico finalizzato alla preparazione della gara con i rossoneri e partita a tema: questo il menù dell’intensa seduta svolta dai blucerchiati sul campo 1 del “Mugnaini”.

Replica. Oltre ai lungodegenti Mikkel Damsgaard e Manolo Gabbiadini, tre assenti: Kristoffer Askildsen (scarico in piscina), Sebastian Giovinco (individuale al fine di gestire al meglio la preparazione) e Maya Yoshida (programma di recupero in piscina e in palestra). Domani, venerdì, si replica con un nuovo allenamento all’ora di pranzo.

CESSIONE - In serata il presidente Marco Lanna è stato ospite di Primocanale.it. Queste le sue principali dichiarazioni: "Sulla cessione, se ci sarà da fare la guerra la faremo". Così Marco Lanna, presidente della Sampdoria ospite d'onore a Primocanale per una puntata speciale di "Liguria in A", garantisce che farà personalmente tutto il possibile per far finire la società in buone mani.  "Io sono cresciuto nella Sampdoria ai tempi in cui la società era una famiglia e vorrei tornare a quel clima". L'avvento alla presidenza? "Ho ricevuto una telefonata dal dottor Vidal, ho chiesto spiegazioni su quelli che sarebbero stati il mio ruolo, i miei poteri, le mie competenze. Dopo di che, ho accettato".

MERCATO - Lanna ha fatto il punto sul mercato invernale: "Siamo riusciti a non indebolire la squadra, abbassando anche il monte ingaggi. Abbiamo provato a prendere anche una prima punta, ma le condizioni che ci venivano prospettate comportavano un impegno eccessivamente oneroso per le nostre possibilità". Il rapporto col pubblico? "Ho voluto un sondaggio per capire le ragioni del distacco e spero di avere la possibilità di cambiare le cose".

TECNICO E SQUADRA - Il presidente Lanna ha concluso parlando del tecnico Giampaolo e di qualche giocatore importante partendo dal 39enne Quagliarella: "Io spero che torni presto ad allenarsi e a dare il suo contributo, se poi possa diventare un Higlhlander non sta a me dirlo". Su Giampaolo, ecco il pensiero del patron blucerchiato: "Era la prima scelta, il nostro obiettivo". Poi il tema sull'esonero di D'Aversa: "La scelta di esonerarlo è stata presa dopo la partita con il Torino, il mister ha lavorato in condizioni complicate, in più era screditato presso i giocatori che non lo vedevano più come l'allenatore che continuerà, però i suoi 20 punti valgono veramente tanto. Non è stato facile sul piano umano".

tutte le notizie di