Sampdoria, l’idea di Ferrero per il taglio degli stipendi: proposta a Quagliarella e Tonelli

Sampdoria, l’idea di Ferrero per il taglio degli stipendi: proposta a Quagliarella e Tonelli

Il patron vorrebbe tagliere subito 2 mesi e restituire i successivi 2 spalmandoli in due stagioni

di Redazione ITASportPress

Massimo Ferrero dice no alla ripresa del campionato di Serie A. Secondo il patron della Sampdoria l’emergenza coronavirus ha messo la parola fine alla stagione. Ma oltre al tema della possibile ripresa, a tenere banco è senza dubbio l’argomento taglio degli stipendi. Inevitabile che questo stop alla stagione abbia influito e ancora lo farà sull’economica dell’Italia e quindi anche delle società di calcio. Ecco perché il numero uno doriano è a caccia della soluzione.

IDEA – Secondo Il Secolo XIX, il patron Ferrero avrebbe un piano che vedrebbe coinvolti anche Fabio Quagliarella e Lorenzo Tonelli considerati gli elementi più carismatici dello spogliatoio in grado di parlare al gruppo e trovare una soluzione comune. Il presidente, in caso di stop definitivo del campionato, sarebbe alla ricerca della strategia giusta per le casse del suo club. In caso di stagione fermata definitvamente, l’idea è quella di proporre due mesi di taglio agli ingaggi e di spalmare i successivi altri due nelle prossime due stagioni. In caso contrario, e quindi di ripartenza, più di un mese di taglio e subito, sempre pro-liquidità. Vedremo dunque se le idee del numero uno blucerchiato verranno accolte dai giocatori. Quantomeno dai due leader che dovranno mediare col gruppo…

IL PENSIERO DI RANIERI SULLA RIPRESA DELLA SERIE A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy