Sampdoria, Praet: “Mancato approdo alla Juventus? Non ho rimpianti, ma in futuro…”

Sampdoria, Praet: “Mancato approdo alla Juventus? Non ho rimpianti, ma in futuro…”

“All’epoca tutte le parti dovevano essere soddisfatte”

di Redazione ITASportPress
Praet

“Adesso gioco praticamente con il pilota automatico”, così Dennis Praet parla della sua stagione alla Sampdoria sotto la guida di Marco Giampaolo. Il centrocampista e trequartista belga, spesso al centro di voci di mercato, ha rilasciato un’interessante intervista a Sport/Voetbalmagazine in cui ha raccontato la sua esperienza con la maglia blucerchiata, ma anche il mancato passaggio alla Juventus che, solamente la scorsa stagione, sembrava aver chiuso l’operazione col club genovese.

CON GIAMPAOLO – “Al primo anno avevo bisogno di tempo per abituarmi al gioco di mister Giampaolo. Dopo aver lavorato per tre anni con lui, posso dire di aver memorizzato tutto. Praticamente gioco con il pilota automatico, e nel frattempo noto nel guardare i nuovi arrivati che la tattica richiede tanto pensiero. Questa è per me la stagione della conferma. Mi sento un giocatore fondamentale e penso di poter essere di aiuto alla squadra. Inoltre, sento di continuare a fare progressi”, ha dichiarato il classe ’94.

MERCATO – Come detto, in passato Praet sembrava vicinissimo alla Juventus. L’approdo in bianconero, però, non si è mai concretizzato: “Tutte le parti dovevano essere soddisfatte e non è stato questo il caso. Ora tutta questa faccenda appartiene al passato, non ho rimpianti nel non essere approdato alla Juventus”. Ma in futuro, qualcosa potrebbe ancora accadere: “C’è molto interesse, attorno a me e ad altri giocatori della Sampdoria e questo è un segnale che sto facendo bene io ma anche la squadra. Se parliamo di obiettivi a lungo termine, vorrei andare a giocare in una squadra più grande. Devi sempre essere più affamato e ambizioso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy