Sampdoria, Quagliarella rivela: “L’esultanza con la telecamera? Per i tifosi, per festeggiare con loro…”

Il bomber autore di una doppietta

di Redazione ITASportPress

Due reti per ribaltare il Verona. Fabio Quagliarella è tornato assoluto protagonista con la maglia della Sampdoria. In un Marassi senza pubblico, il capitano ha siglato una doppietta con la quale la squadra di Ranieri è riuscita a vincere il match e portare a casa 3 punti importanti nella corsa salvezza.

Ma proprio l’assenza di pubblico è stata una delle motivazioni più grandi del capitano doriano. Lo ha ammesso lo stesso numero 27 ai canali ufficiali del club: “A fine primo tempo era dura, il Verona è la sorpresa e gioca benissimo. Siamo stati bravi a reagire, a pareggiare e a segnare e ci ha permesso di conquistare tre punti pesantissimi. Il rigore? Sapevo che era un rigore importante, anche perché le altre vincevano. La partita aveva contorni surreali: e noi andiamo sempre in svantaggio, soprattutto qui in casa. Non è facile questa situazione: giocare a porte chiuse è un altro sport. Ho esultato verso la telecamera per dedicare il gol ai nostri tifosi. Di solito io esulto con loro, soprattutto quando faccio gol sotto la Sud. Non essendoci pubblico, sono andato verso la telecamera: era un modo per essere con loro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy