Sampdoria, Quagliarella verso il derby: “Vivo seconda giovinezza, il segreto è…”

Sampdoria, Quagliarella verso il derby: “Vivo seconda giovinezza, il segreto è…”

“I tifosi di Genoa a Sampdoria mi hanno sempre trattato bene anche nel derby”

di Redazione ITASportPress
Quagliarella

Non chiamatelo anziano, Fabio Quagliarella, all’anagrafe 36 anni, sta continuando il suo percorso in Serie A e lo sta facendo alla grande.

Nell’era dei 2000 emergenti, il classe ’83 continua a stupire e, in questo momento, è anche alla guida della classifica dei capocannonieri del campionato.

Una stagione memorabile per lui, tornato anche in Nazionale, e che si prepara all’attesissimo match contro il Genoa, derby della Lanterna. Intervistato da Il Secolo XIX, l’attaccante ha parlato del momento personale ma anche del suo modo di allenarsi che lo rende, davvero eterno.

MONDO SAMP – “Per me la Sampdoria è tutto, le devo tanto. Già la prima volta che avevo vestito questa maglia mi aveva dato fiducia e portato in Nazionale. Ora mi fa vivere la mia seconda giovinezza, termine che non mi piace ma che a voi giornalisti vi fa felici (ride ndr). Qui mi sento a casa, percepisco l’affetto, dei tifosi e della città. Derby? Mi hanno sempre trattato bene sia i tifosi della Sampdoria sia quelli del Genoa. In altre piazze puoi rischiare che un tifoso avversario ti crei situazioni antipatiche qui no. I derby di Genova sono stupendi”.

SEGRETO – “Con l’avanzare dell’età conosci di più il tuo corpo. Dico sempre che faccio un check up continuo durante gli allenamenti. Cerco di sentire se ho qualche fastidio, fino a dove posso spingere. Quando sei più giovane lo sforzo della partita lo recuperi subito, adesso occorre qualche minuto in più. Da giovane ti alleni perché vuoi metterti in mostra, alla nostra età perché vuoi ancora andare lontano…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy