Sampdoria, Ranieri: “Derby bello, ma ora c’è la Juve: proveremo a fare la nostra gara”

Sampdoria, Ranieri: “Derby bello, ma ora c’è la Juve: proveremo a fare la nostra gara”

La conferenza del tecnico blucerchiato

di Redazione ITASportPress

Dovendo la Juventus giocare in Supercoppa Italia domenica, domani – mercoledì 18 dicembre – si giocherà la partita di Serie A fra Sampdoria e i bianconeri. Ecco la conferenza stampa della vigilia del mister blucerchiato Claudio Ranieri: “Il derby è stato sicuramente bello, ma si pensa subito alla partita successiva, che sia un giorno dopo, una settimana dopo o due settimane. Il tridente della Juve? Magnifico, ma non so se Sarri lo riproporrà contro di noi dall’inizio. Noi proveremo a fare la nostra partita, senza arrenderci, anzi combattendo fino all’ultimo. Proveremo a vedere se Ekdal torna disponibile, Quagliarella sicuramente ci sarà, si è allenato col gruppo e sta bene”.

Sulla lotta salvezza: “Sarà dura, ci sarà da soffrire fino all’ultima giornata, dobbiamo restare concentrati. I tifosi penso mi abbiano un po’ conosciuto, io prometto lavoro, sacrificio, sudore per la maglia. Voglio che si giochi con cuore e lucidità”.

Ancora sulla Juventus: “È super tecnica e farcita di grandi campioni, sicuramente qualche giorno in più per prepararla sarebbe stato meglio, ma faremo di necessità virtù. Dovremo correre tanto e non fermarci mai, valuto anche rotazioni come quelle viste col Genoa”.

Sulla formazione: “Vieira per noi è grande perdita (è squalificato, ndr) perché recupera tanti palloni, sono contento di lui e del suo lavoro, sta crescendo ed è giovane. Thorsby fa dai 12 ai 15 chilometri da centrocampista, vedremo se giocherà lui; Linetty in questo momento è difficile toglierlo, può giocare sia interno che esterno come Jankto”.

Sul collega Sarri: “Mi chiese di venire a vedere i miei allenamenti, gli dissi che anche in C ci sono grandi allenatori. Abbiamo pure giocato contro, penso che sia mister capace, sta plasmando la Juve col suo stile. Sarà una grande partita, per loro di sicuro c’è davanti un grande futuro. Quanti ne prenderei da loro? Al mercato di pensiamo dopo (sorride, ndr)”.

Su Gabbiadini, uomo-derby: “Entra sempre più in forma, sta ritrovando la vena del gol che un attaccante deve avere. Il suo sinistro pennella, se sorridesse un po’ più alla vita sarebbe perfetto!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy