Sampdoria, Ranieri: “Ricordi bellissimi di Cagliari, ma noi non dobbiamo fermarci…”

Sampdoria, Ranieri: “Ricordi bellissimi di Cagliari, ma noi non dobbiamo fermarci…”

Il tecnico alla vigilia della gara contro il Cagliari

di Redazione ITASportPress

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di lunedì sera contro il Cagliari alla Sardegna Arena valida per il posticipo della 14^ giornata di Serie A. Il tecnico blucerchiato ha presentato la difficile trasferta in terra sarda ai media presenti. Ecco le sue parole:

MOMENTO – “Il punto ottenuto contro il Lecce è stato fondamentale. Abbiamo visto di cosa è capace la squadra salentina. Per noi è stato fondamentale e non dobbiamo fermarci”. “Abbiamo un ciclo di partite molto importante: tutte gare ravvicinate. Penso che dopo queste cinque giornate capiremo cosa può fare la Sampdoria da grande”.

RICORDI – “Cagliari? Sono stati tre anni straordinari: ringrazio le persone che mi hanno accompagnato in quel percorso. Ho ricordi davvero speciali della mia esperienza in Sardegna”

GARA E GIOCATORI – “Se ho pensato al modulo? Sì, ci ho pensato. Vedrò se è meglio il 4-4-2 oppure il rombo. La squadra mi ha dato garanzie che sa fare entrambe le cose”. “Come stanno Quagliarella e Gabbiadini? Stanno bene entrambi. Difficoltà a segnare? Non importa come, ma importa buttarla dentro. Quagliarella spero si sblocchi“. “Linetty? è in crescita di condizione, ha un passo diverso da tutti gli altri e sono felice che stia tornando al cento per cento. Dà la possibilità di un’ulteriore scelta a centrocampo e i ballottaggi fanno bene: a loro e a me”. “Non siamo ancora fuori dalla battaglia per non retrocedere, quindi non bisogna fermarsi. Il gruppo sta lavorando con entusiasmo e professionalità: vogliamo tutti passare un bel Natale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy