Sarri, il retroscena sul sì alla Juventus: ecco come è stato convinto

Sarri, il retroscena sul sì alla Juventus: ecco come è stato convinto

Il tecnico ha accettato la proposta bianconera dopo il blitz del presidente Agnelli

di Redazione ITASportPress

Sarri alla Juventus, tutto vero. L’ufficialità nelle scorse ore, giovedì le prime parole da nuovo allenatore bianconero. Uno scenario che fino a poco tempo sembrava davvero impossibile, ma che all’improvviso è diventato realtà.

L’ex allenatore di Napoli e Chelsea ha scelto di approdare alla Juventus e provare a vincere con i campioni d’Italia in carica. Una sfida davvero interessante per il fresco vincitore dell’Europa League con i Blues di Londra. Ma in tanti si chiedono cosa sia successo per convincere l’allenatore toscano a cambiare decisamente sponda, passando nella squadra che, fino a poco più di una stagione fa, era la rivale numero uno.

Dietro al sì di Sarri alla Juventus, secondo quanto riporta Sky Sport, ci sarebbe l’importante blitz del presidente in persona. Andrea Agnelli, in compagnia di Pavel Nedved e Fabio Paratici, nelle ore immediatamente successive al trionfo del Chelsea a Baku in Europa League, si sarebbe presentato a casa del tecnico. Una visita gradita all’allenatore toscano che fin dal primo momento si è sentito importante e voluto. Da qui, le garanzie di appoggio incondizionato e protezione totale da eventuali problemi con la tifoseria. Il sì di Sarri, dunque, è un’altra mossa incredibile del patron Agnelli, che solo un anno fa aveva fatto la stessa cosa muovendosi per Cristiano Ronaldo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy