Sassuolo, Caputo: “In Serie A tardi, ma ora sono in una grande squadra. Su De Zerbi…”

Sassuolo, Caputo: “In Serie A tardi, ma ora sono in una grande squadra. Su De Zerbi…”

Il bomber non ha dubbi

di Redazione ITASportPress

Ospite di TRC, Francesco Caputo, centravanti del Sassuolo, ha parlato del momento della squadra e del suo arrivo a Reggio Emilia con la maglia neroverde. L’attaccante ex Empoli si è raccontato dagli inizi della carriera fino ad oggi, alla Serie A sognata e ottenuta col duro lavoro.

SQUADRA – “Abbiamo subito un po’ la pausa, ma allo stesso tempo stiamo recuperando giocatori importanti e diciamo che da questo punto di vista ci è stata utile, anche perché io sono uno che vuole giocare. Sempre”. “Un bilancio ad oggi? Possiamo dire positivo: è chiaro che dobbiamo lavorare sulla continuità e su quei troppi gol che subiamo. Se vogliamo risalire ancora la classifica ci serve maggior equilibrio”, ha detto Caputo.

PERSONALE – “Come dicevo ho sempre avuto voglia di giocare. Era così quando ero ragazzisno e giocavo nei Dilettanti, è anche adesso che ho raggiunto questa serie A, conquistata tardi, ma che voglio godermi fino in fondo”. “L’arrivo al Sassuolo? De Zerbi mi cercava da tempo e io volevo rimanere in Serie A (dopo la retrocessione dell’Empoli ndr). “Una big? A chi non piacerebbe? Ma io sono già in una grande squadra. Il Sassuolo è una società modello e ha davvero tutto per mettere nelle condizioni giuste un calciatore per dare il massimo e tirar fuori il proprio meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy