ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

PRESENTAZIONE

Sassuolo, Carnevali: “Dionisi scelta per la continuità. Su Locatelli, Berardi e gli altri…”

Sassuolo Carnevali (getty images)

Parla il dirigente neroverde in vista della nuova annata col nuovo mister

Redazione ITASportPress

Giornata di presentazione in casa Sassuolo dove Alessio Dionisi ha parlato per la prima volta in modo ufficiale da tecnico dei neroverdi (QUI LE SUE PAROLE). Presente, ovviamente, in sala stampa anche l'amministratore delegato Giovanni Carnevali che ha preso parola prime del mister spiegando la decisione del club di puntare sul nuovo tecnico dopo l'addio di De Zerbi.

SCELTA - "Abbiamo fatto una scelta portando avanti la nostra idea, di puntare sempre su allenatori giovani, emergenti e di grandi capacità. La scelta è stata fatta per le sue qualità, per l'espressione del suo calcio e abbiamo avuto modo di valutarlo in questi anni. Lo stiamo seguendo da un po' di tempo, dall'Imolese, al Venezia, fino alla vittoria del campionato di B con l'Empoli. Ha un background importante e la storia di questa società dice che puntiamo su allenatori emergenti e di qualità. Ci tengo a fare un ringraziamento a mister De Zerbi che ha chiuso questo triennio dandoci grandi soddisfazioni. Lo ringraziamo. Saremo i suoi primi tifosi". Ancora su Dionisi: "Ha firmato un biennale con opzione, vogliamo dare continuità al progetto. Siamo sicuri che ci toglieremo grandi soddisfazioni", le parole di Carnevali riportate da Sassuolonews.net.

MERCATO - Non potevano mancare anche le domande sul mercato: "Locatelli? Ci stiamo godendo il momento della Nazionale. Di Locatelli ne parleremo quando finirà l'Europeo, vogliamo lasciarlo tranquillo fino a domenica". "Abbiamo ricevuto offerte per Locatelli e per altri. L'obiettivo della società è sempre lo stesso che è quello di dare un giusto equilibrio tra il risultato sportivo e l'aspetto economico. Non dobbiamo stravolgere nulla. Per Locatelli abbiamo ricevuto offerte importanti, tra queste una è molto avviata. Con la Juve ci siamo incontrati e ci siamo dati appuntamento alla settimana prossima ma è tutto da valutare. Oggi il mercato italiano ha grandissime difficoltà, le offerte arrivano dall'estero, ed è chiaro che noi abbiamo giocatori appetiti da grandi club".

"Berardi? Il mercato è ancora lungo, è prematuro dire o sapere cosa accadrà. Anche Berardi, Raspadori, Boga hanno richieste. E' motivo di vanto e di tranquillità perché vuol dire che come società abbiamo l'opportunità di pensare a un futuro che ci può dare garanzie dal punto di vista economico. La nostra politica è quella di cercare di non cedere tanti giocatori. Abbiamo già ceduto Marlon, non abbiamo necessità di doverne cedere un altro. Se ci saranno le giuste condizioni, perché è un triangolo tra chi compra, chi vende e il giocatore, se troviamo le condizioni giuste saremo felici e contenti tutti, se non le troveremo andremo avanti così perché non abbiamo la necessità di cedere giocatori".

"Raspadori? Il mister deve stare tranquillo. Noi abbiamo sempre cercato di lavorare sul futuro. Sappiamo che possono arrivare offerte irrinunciabili ma siamo molto sereni. Parlando anche col mister vogliamo costruire una squadra che ci dia soddisfazioni. Raspadori viene dal nostro settore giovanile ed è fuori mercato".

 Sassuolo Carnevali, getty images
tutte le notizie di