Sassuolo, De Zerbi: “L’Atalanta non è più una provinciale ma se mettiamo rabbia a Bergamo…”

Il match dei neroverdi di domani presentato dal tecnico De Zerbi

di Redazione ITASportPress

La conferenza stampa di mister Roberto De Zerbi alla vigilia di Atalanta-Sassuolo, 15esima giornata di Serie A TIM 2020/21 in programma domani alle ore 15 presso il Gewiss Stadium di Bergamo. Queste le dichiarazione del tecnico neroverde: “La Dea ha fatto male a tante squadre e il percorso in Champions rende conto di che tipo di avversario andremo a incontrare domani. Noi vogliamo fare la nostra parte e non andare a Bergamo per una passeggiata. L’Atalanta ha tutto: una squadra completa con società, allenatore pubblico, e non è più una provinciale ma una grande del campionato italiano. Dispiace per le porte chiuse perchè giocare a Bergamo con il pubblico sarebbe stato stimolante. La squadra di Gasperino per me vale la la Juve, il Milan, l’Inter e la Roma. Domani spero che portiamo in campo la rabbia per le sconfitte subite dai nerazzurri in passato. E’ uno scontro di calcio che cercheremo di giocare per fare risultato attraverso una buona prestazione. Mercato? Se vale la pena faremo qualcosa in più.  Arrivare tra le prime sette a fine torneo significherebbe andare oltre quello che dice la carta e noi vogliamo cercare di migliorarci e puntare a qualcosa di più. L’anno scorso siamo arrivato ottavi  e vogliamo provarci in questa stagione a fare meglio. Il campo non regala mai niente e il nostro quarto posto è meritato nonostante i tanti infortuni”.

Quagliarella
Quagliarella (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy