Sassuolo, De Zerbi sfida il Torino: “Tante assenze ma possiamo vincere…”

Sassuolo, De Zerbi sfida il Torino: “Tante assenze ma possiamo vincere…”

Le parole del tecnico in conferenza

di Redazione ITASportPress

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Torino valida per la 20^ giornata di Serie A. Ecco le sue parole ai media presenti:

SVOLTA – Dopo tre sconfitte di fila, i neroverdi vogliono tornare a macinare punti: “Assolutamente sì, bisogna cambiare passo. Quando si gioca bene e si hanno le occasioni bisogna vincere. Quelle che pesano sono le sconfitte dentro le quali per la prestazione avremmo dovuto, me la prendo con noi, con quello che avremmo dovuto di fare di più noi”. “Il 2020 iniziato male? Abbiamo giocato col Genoa e con l’Udinese nel 2020. Col Genoa ci ricordiamo com’è andata la partita ma è stata una sconfitta”.

TORINO – “Ad oggi sono tra le squadre più in forma. Sono una squadra forte che ha una tipologia di gioco chiara, è una partita difficile. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra gara e provare a vincere come a Genova, forse anche meglio e non come Udine”.

SQUADRA – “Ferrari? Ha una distorsione alla caviglia e non sappiamo quale sia il reale danno, starà fermo anche lui. Quelli che giocano domani sono quelli che hanno giocato col Napoli. Romagna e Peluso hanno dato garanzie, non è detto che avrebbe giocato Ferrari perché non era al 100%. Chiriches e Defrel sono venuti per alzare il livello e sono stati pagati tanto e non li abbiamo mai avuti, questo è un dato di fatto. Poi se pensiamo all’organico e alla qualità dei giocatori, comunque domani la squadra sarà in grado di fare una grande partita e di poter fare risultato”. “Berardi? Sta bene. Per me è un giocatore che conta perché è diverso dagli altri. Mercato? Vediamo le possibilità e le volontà. Bisogna fare tutte le considerazioni opportune perché è un momento difficile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy