ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTER

Sassuolo, Dionisi: “Frattesi crescerà ancora. Raspadori? Ha fisico e testa”

Sassuolo Dionisi (getty images)

Parla il tecnico neroverde

Redazione ITASportPress

Alla prima stagione in Serie A, mister Alessio Dionisi sta prendendosi le prime grandi soddisfazioni alla guida del Sassuolo. Il tecnico sta gestendo alla grande i neroverdi e li ha condotti anche a successi di prestigio contro Juventus e Milan oltre ad aver fermato sul pari il Napoli.

A La Gazzetta dello Sport, l'allenatore degli emiliani ha parlato della crescita dei suoi con particolare riferimenti ai giovani italiani.

RASPADORI E SCAMACCA - "Raspadori da esterno è un po' sacrificato, nel 4-2-3-1 viene più valorizzato. Ma ha fisico, testa e tecnica per fare entrambi i ruoli. E' un giocatore di qualità, così come Scamacca: sono giovani e vanno aspettati, anche se si parla di Nazionale non hanno esperienza internazionale e per loro ogni partita vale il doppio", ha detto Dionisi dando uno sguardo in ottica Italia.

FRATTESI - Una bella novità nel Sassuolo è sicuramente Frattesi: "Lui è un ragazzo ambizioso, che prima era chiuso sui suoi pregi e ora si è aperto mentalmente a nuove proposte. Ha ampi margini di miglioramento, finora non ha cercato di migliorare le qualità meno spiccate. Lopez? Voglio di più anche da lui, senza palla non è sempre nella posizione giusta. Deve capire quando toccarla spesso e quando correre verso la porta".

BERARDI E SQUADRA - Poi sul leader del gruppo e in generale sulla squdara: "Berardi? Lui è IL giocatore del Sassuolo. In campo fa di tutto: sta largo, si piazza tra le linee e gioca a centrocampo. Il suo punto di partenza si da qual è, l'arrivo lo decide lui". Sul modulo: "Abbiamo iniziato col 4-2-3-1 per dare continuità, poi abbiamo avuto qualche problema nelle transizioni e siamo passati al 4-3-3. Giochiamo meglio a due e difendiamo meglio a tre".

 Raspadori, getty images
tutte le notizie di