Sassuolo, Obiang: “Tanta rabbia e sofferenza dopo ko contro il Genoa. Adesso serve una vittoria”

Sassuolo, Obiang: “Tanta rabbia e sofferenza dopo ko contro il Genoa. Adesso serve una vittoria”

Il centrocampista verso la sfida di campionato contro l’Udinese

di Redazione ITASportPress

Pedro Obiang, centrocampista del Sassuolo, ha parlato dalla sala stampa del Mapei Football Center dei temi caldi del campionato neroverde. In modo particolare il classe 1992 ha parlato del ko contro il Genoa con molte polemiche e della prossima sfida di Serie A contro l’Udinese.

RABBIA – “C’è tanta rabbia. Veniamo da due sconfitte e vogliamo tornare alla vittoria. Le nostre prestazioni sono buone ma a quanto pare non bastano. Il nostro obiettivo è tentare di rendere questa rabbia positiva. Non c’è tempo per piangersi addosso come ci ha detto ieri il mister, ma a livello individuale questa gara ci ha fatto male perché non siamo abituati a lamentarci. Noi non siamo una società che si lamenta e non vogliamo farlo adesso. Ma qualcuno dovrà farsi delle domande…”.

UDINESE – Sulla prossima sfida contro l’Udinese: “Le nostre prestazioni devono essere migliori, ci stiamo lavorando. Senza Locatelli e Berardi è un peccato. Spesso molti tendono a puntare il dito contro di lui. Da compagno mi piacerebbe difenderlo”.

PERSONALE – E a livello puramente individuale, Obiang ha concluso: “In partenza ho sofferto un po’ come tutti i giocatori ma i risultati e il rendimento della squadra era buono e ho cercato di imparare da Magnanelli e Locatelli che capiscono perfettamente cosa chiede il mister”. “Il gol al Genoa da ex sampdoriano? Lo stadio è speciale per me, sono cresciuto lì e da un lato positivo almeno mi sono portato qualcosa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy