Sau al 93′ fulmina la Cremonese e il Cagliari fa il pieno in Trentino

Sau al 93′ fulmina la Cremonese e il Cagliari fa il pieno in Trentino

Ancora una vittoria per i rossoblu di Maran

di Redazione ITASportPress

Successo per 1-0 dei rossoblù sulla Cremonese a Cles, nell’ultima amichevole giocata in Trentino. Ha deciso un gol di Sau segnato al 3’ di recupero. Partita da interpretare in chiave di preparazione, un test utile ad immagazzinare altra energia in vista degli impegni che contano. Il Cagliari comunque ha tutto sommato meritato il successo, per avere attaccato in prevalenza, costruendo buone occasioni, non concretizzate per le parate dei portieri della Cremonese Ravaglia e Volpe o per un pizzico di sfortuna, come nel clamoroso palo colto da Dessena. Buona la cornice di pubblico: circa 800 i tifosi accorsi allo stadio di Cles.

IL PRIMO TEMPO

Partono bene i rossoblù. Al 2’ bel cross teso di Padoin per la testa di Pavoletti, pallone alto.

Al 6’ suggerimento di Farias per Castro, che si inserisce in area, la difesa lombarda sbroglia. All’8’ lancio per Pavoletti, controllo in area, Marconi manda in angolo. Sugli sviluppi del tiro della bandierina, Barella riprende la respinta della difesa con una spettacolare acrobazia, alta non di molto.

Al 25’ sponda di Castro per Farias, il brasiliano controlla in area ma non riesce a saltare l’opposizione di Claiton.

Al 28’ si fa pericoloso Castro, che riprende una respinta della difesa su cross di Padoin: il destro al volo non inquadra i pali di Ravaglia. Un minuto dopo Farias prova una difficile conclusione al volo, ma non colpisce bene il pallone, facilmente controllato da Ravaglia.

Alla mezz’ora l’arbitro Bergamin ordina un mini “time-out” per permettere ai calciatori di riposarsi e ristorarsi, dato il gran caldo.

Al 35’ tiro da fuori di Cigarini, traiettoria angolata, Ravaglia si distende sulla sua sinistra e manda in angolo. Dalla bandierina batte ancora Cigarini, Castro devia di testa verso la porta, Ravaglia respinge, riprende ancora di testa Ceppitelli che spedisce fuori.

Al 44’ percussione di Ionita sulla sinistra che entra in area, guadagna il fondo e mette in mezzo, il tiro di Farias è rimpallato.

Il tempo si chiude con un altro tentativo dalla distanza di Ionita, palla centrale, comoda per Ravaglia.

LA RIPRESA

Rossoblù come prevedibile rivoluzionati dopo l’intervallo. Degli undici titolari del primo tempo restano in campo i soli Padoin e Ionita.

Al 54’ tiro da fuori di Deiola, Ravaglia blocca con sicurezza.

Cagliari sfortunato al 59’: percussione centrale di Dessena che calcia con forza, Ravaglia è battuto, ma il pallone è respinto dal palo di sinistra, arriva in corsa Sau, destro alto.

Al 63’ ancora rossoblù pericolosi: botta da fuori di Ionita, ottima la risposta in tuffo di Volpe.

Al 68’ torna in campo Barella e rimpiazza proprio il moldavo; dentro anche Faragò al posto di Padoin.

All’80’ ottima azione di Sau che si destreggia tra un nugolo di avversari e lancia Deiola. Il numero 27 tocca dietro per Pajac che dopo un dribbling va al tiro, ribattuto da un difensore.

All’83’ azione di Faragò dalla destra, cross basso, velo di Sau, Han cicca il tiro di prima intenzione.

Al 3’ di recupero il gol vincente: Sau sfrutta un rimpallo col portiere Volpe, su assist di Barella, e mette dentro da due passi.

Stasera la squadra rossoblù sarà in piazza a Pejo per incontrare e salutare i tifosi.

CAGLIARI (Primo Tempo): Cragno; Padoin, Romagna, Ceppitelli, Lykogiannīs; Barella, Cigarini, Castro; Ionita; Farias, Pavoletti.

Secondo Tempo: Rafael, Padoin (68’ Faragò), Andreolli, Capuano, Pajac, Dessena, Colombatto, Deiola, Ionita (68’ Barella), Han, Sau.

CREMONESE: Ravaglia (58’ Volpe), Mogos (87’ Amadio), Migliore (30’ Renzetti), Castagnetti (46’ Arini), Marconi, Claiton, Carretta (58’ Boultam), Croce (68’ Picchi), Montalto (58’ Brighenti), Greco (87’ Missaglia), Castrovilli (46’ Strefezza).

ARBITRO: Bergamin di Castelfranco Veneto.

RETE: 93’ Sau.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy