ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Scanziani a ISP: “Da Samp e Genoa mi aspettavo di più. Futuro calcio italiano passa da loro”

Scanziani a ISP: “Da Samp e Genoa mi aspettavo di più. Futuro calcio italiano passa da loro”

L'ex mezzala delle due squadre liguri ha detto la sua a Itasportpress

Redazione ITASportPress

Riguardo all’attualità in orbita Genoa e Sampdoria, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Alessandro Scanziani, ex calciatore tanto del Grifone (1986-1988), quanto blucerchiato (1981-1986).

Come giudica, sin qui, il cammino di Genoa e Samp?

 “Se devo essere sincero mi aspettavo molto di più. Però c’è da dire una cosa”.

Prego.

“Che hanno già incontrato praticamente tutte le big. Ora che ci saranno squadre più alla portata potremo fare analisi più approfondite”.

C’è qualche giovane in orbita Genoa che l’ha sorpresa particolarmente?

“Cambiaso è molto interessante. Io non lo conoscevo, l’ho visto quest’anno. Deve crescere ancora, ma ha grande tecnica e personalità”.

Rovella è pronto per la Juve?

“Ha sicuramente mezzi importanti, ma aspettiamo per giudicare. Sicuramente il suo destino è vestire la maglia bianconera”.

E’ un Genoa che subisce molti più gol rispetto al passato: Ballardini ha cambiato ideologia?

“Non credo. Penso sia dovuto al fatto che, come abbiamo detto, il Genoa ha affrontato praticamente solo le big”.

 (Getty Images)

E la Samp?

“D’Aversa sta facendo un grande lavoro. La società lo ha supportato sul mercato e inizia a vedersi una Samp con una buona struttura di gioco”.

 Qual è il segreto di Quagliarella?

"Condurre una vita sana, senza eccessi. Non p è più veloce come una volta, ma a livello tecnico non si discute. Può ancora continuare per diversi anni, se lo vorrà”.

Quale deve essere l’obiettivo stagionale delle due squadre?

 “Salvarsi e investire sui giovani del vivaio. Il futuro del calcio italiano passa soprattutto dalle mani di società come Genoa e Samp”.

 Sampdoria (getty images)
tutte le notizie di