Serie A, Consiglio di Lega vara test centralizzati per accertare se positivi al Covid

Dopo il caso Lazio cambia tutto

di Redazione ITASportPress

Novità in Serie A per i protocolli e i test per accertare la positività o meno al Covid 19. Il caso Lazio ha sollevato un polverone e oggi il Consiglio di Lega ha trattato a lungo questo argomento approvando un nuovo protocollo riservato alla Serie A. Stop dunque al “fai da te”, ma si passa a un metodo, un sistema e un protocollo su base scientifica e unitaria. Lo stesso modello che applica la Uefa. Tutti d’accordo per un sistema centrale e uniforme, con un unico metodo di controlli fatti in un solo laboratorio qualificato per tutti i club di A e con le stesse procedure di analisi. Dunque medesima attenzione al prelievo, che va fatto correttamente per non rischiare falsi negativi, e col tracciamento della cellularità; devono essere processate, attraverso reagenti autorizzati, le stesse sequenze genetiche, come ha fatto la Uefa ma anche ad esempio la Lombardia; sono necessari la conservazione e il trasporto corretto dei campioni, come nell’antidoping; il laboratorio unico deve poi comunicare tempestivamente i risultati non solo ai club, ma anche alla Lega, garantendo la trasparenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy