Serie A, derby emiliano deciso all’ultimo respiro: pari Bologna al 95′, finisce 2-2 col Parma

Decidono i gol di Kulusevski e Iacoponi da una parte e di Palacio e Dzemaili dall’altra

di Redazione ITASportPress

Finisce 2-2, fra mille emozioni, il derby emiliano fra Bologna e Parma, che ha aperto la domenica della tredicesima giornata del campionato di Serie A. Al Dall’Ara segnano Kulusevski e Palacio nel primo tempo, mentre nella ripresa Dzemaili – ex di turno – con un gol al volo al 95′ pareggia la rete siglata da Iacoponi al 71′. Non scappa così il Parma, che raggiunge quota 18 punti in classifica (ottavo posto); i rossoblù, invece, salgono a 13.

PRIMO TEMPO – Sempre e solo Dejan Kulusevski. Al 17′ ci pensa il talento svedese classe 2000 di proprietà dell’Atalanta a siglare il gol del vantaggio, il suo terzo in Serie A: mancino a giro fantastico, Parma avanti 1-0 al Dall’Ara. Poco dopo, col Bologna sbilanciato, per poco non arriva il raddoppio: Sprocati bloccato all’ultimo. Cresce nel finale di tempo la formazione di casa: al 25′ Orsolini parte palla al piede, arriva al tiro ma un difensore respinge in calcio d’angolo. Intorno al 40′ Dzemaili, ex di turno, lascia partire un gran destro che Sepe è costretto ad alzare in corner: dal calcio d’angolo, stacco di Palacio e pareggio meritato per i rossoblù.

SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo il Bologna va all’assalto del vantaggio, ma le occasioni migliori sono per il Parma. Al 49′ Kucka di testa spedisce la palla sopra la traversa, al 62′ per poco Kulusevski non trova la doppietta: libera un altro mancino dal limite a giro, questa volta il pallone sbatte pienamente sul palo. L’unico sussulto degno di nota del Bologna è al 66′, quando Orsolini si ritrova il pallone in piena area di rigore e colpisce male sul fondo. Poteva certamente fare meglio, colpendo magari con il collo del piede e non di mezzo esterno. Nel momento migliore del Bologna, il Parma colpisce: ripartenza grintosa di Kucka, assist al bacio per Iacoponi che davanti a Skorupski non sbaglia. L’arbitro assegna quattro di recupero, ma il gol del pari, del tutto insperato, arriva al 95′ su sviluppi da corner: l’ex Dzemaili raccoglie una respinta corta e al volo fa letteralmente esplodere al Dall’Ara. Una sfida stupenda, finisce 2-2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy