Serie A, diritti televisivi: tante novità in arrivo

Il Biscione pronto a scendere in campo

di Redazione ITASportPress
diritti tv

Il calcio in tempo di pandemia si vede solo in tv ed ecco che per la prossima stagione tante saranno le offerte per i tifosi con novità previste. Come riporta calcioefinanza.it dopo DAZN per la Serie A, sarà il turno di Amazon con la UEFA Champions League. L’era delle piattaforme OTT legate al calcio è iniziata, e con il ciclo 2021-2024 dei diritti televisivi potrebbe vivere una vera e propria accelerata.

Ed è per questo che l’offerta potrebbe arricchirsi con lo sbarco di Mediaset, con la sua piattaforma streaming. Stando a MF-Milano Finanza, il gruppo tv guidato da Pier Silvio Berlusconi avrebbe giocato una nuova carta: i diritti digitali.

Nello specifico, il network di Cologno Monzese avrebbe chiesto le immagini per la piattaforma free Mediaset Play. Si tratterebbe di una novità importante per il Biscione e per il settore televisivo italiano. Anche in vista del bando che la Lega Serie A dovrà lanciare entro fine anno: dapprima è programmata l’asta per le immagini estere, poi quella per il mercato interno.

Il tutto perché il 12 novembre è atteso il pronunciamento definitivo sulla vicenda Sky-R2 (gli asset industriali dell’ex Mediaset Premium) dopo che a giugno il Consiglio di Stato ha bocciato la pronuncia del Tar vietando alla pay tv satellitare di ottenere le esclusive dei diritti (calcio e film) sul canale iptv fino al 2022.

La sentenza di terzo grado sul caso sarà dirimente per capire la strategia della televisione controllata dall’americana Comcast. Per tale motivo la Confindustria del pallone vuole prendere tempo e avere ben chiaro il panorama dei possibili offerenti.

E se Sky non può non farsi avanti per avere le immagini almeno per il satellite, così come DAZN, ecco che si apre una prospettiva nuova e forse rivoluzionaria per il mercato nazionale. Amazon sarà della partita, ma se davvero Mediaset potenzierà la piattaforma streaming con la Champions, allora potrà puntare anche alla Serie A. D’ altronde il pacchetto internet è sempre stato quello meno costoso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy