Serie A, è fuga verso il Brasile di molti “italiani”

Serie A, è fuga verso il Brasile di molti “italiani”

Tanti i calciatori italiani che hanno detto addio alla Serie A per andare in Brasile

di Redazione ITASportPress

In Serie A non ci sono più i brasiliani di una volta. I vari Kakà, Ronaldinho e il Fenomeno Ronaldo, hanno lasciato solo un grande ricordo e gol meravigliosi. Pian piano, la Serie A li sta perdendo tutti i calciatori carioca che addirittura insieme ad altri “italiani” vanno in Sudamerica. Molto vicini a salutare l’Italia per trasferirsi in Brasile sono Gomez che lascerà il Milan per passare al Palmeiras e Castan vicinissimo a chiudere il rapporto con la Roma per il Vasco de Gama. Poi c’è Cabezas che lascia l’Atalanta per andare al Fluminense e il ben più noto Maxi Lopez che ha firmato per il Vasco de Gama. I giocatori verdeoro restano i veri, assoluti protagonisti del mercato: i loro trasferimenti movimentano grosse cifre. Ma non più in Italia dove si è abbassata la saracinesca e la tecnica cristallina dei sudamericani non appartiene più al linguaggio calcistico della nostra Serie A. E allora se ne vanno…in Brasile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy