Serie A femminile

Serie A femminile, la Juventus batte la Roma e sale in vetta

Serie A femminile, la Juventus batte la Roma e sale in vetta

Tris delle neroverdi sulle biancocelesti, Thrige firma il successo rossonero, il Pomigliano batte 2-0 le nerazzurre di Guarino

Redazione ITASportPress

La 5ª giornata di Serie A TimVision si chiude con i successi di Sassuolo, Milan e Pomigliano. Le emiliane di Piovani rispondono alla Juventus e la raggiungono in testa alla classifica, il Milan torna a sorridere dopo il ko dello scorso weekend, le campane battono l’Inter e centrano la prima vittoria nel torneo. Finisce 3-0 la sfida tra il Sassuolo di Piovani e la Lazio di Morace. Al “Ricci”, dopo una serie di interventi tempestivi di Ohrstrom tra i pali, alla mezzora il match si sblocca per le padrone di casa: tacco di Dubcova e rasoterra chirurgico di Tomaselli, che firma il suo primo sigillo stagionale. A inizio ripresa chance clamorosa del raddoppio per Philtjens, ma il difensore belga spedisce il pallone sopra la traversa. Nei minuti successivi le biancocelesti si salvano sui tentativi di Dubcova e Cantore e vengono graziate dalla traversa di Clelland, ma le diverse occasioni costruite dalle emiliane alla fine si trasformano in altre due reti. All’85’ la firma è di Dongus, brava a finalizzare di testa la punizione di Parisi; mentre al 90’ è Cantore ad andare a bersaglio, al termine di una rapida azione propiziata da Ferrato e Dubcova. Tre gol e tre punti per la squadra di Piovani, che dopo le prime cinque giornate guida la classifica a punteggio pieno insieme alla Juventus.

Torna al successo, dopo la sconfitta interna col Sassuolo nella giornata precedente, il Milan di Ganz, che supera 1-0 il Napoli in trasferta. Allo stadio “G. Piccolo” di Cercola, le campane hanno l’occasione di portarsi avanti al 9’: Codina atterra Acuti nella propria area e l’arbitro concede calcio di rigore. Sul dischetto va Goldoni ma la conclusione centra in pieno la traversa, il Milan riparte in contropiede e il parziale resta fermo sullo 0-0. Il punteggio cambia però al 24’ a favore delle ospiti: Adami tenta di sorprendere Aguirre dalla distanza, il portiere non trattiene il pallone e Thrige a due passi lo deposita in porta. Al 42’ penalty anche per le rossonere, guadagnato da Grimshaw. Giacinti si incarica della battuta ma Aguirre respinge e si salva dal possibile raddoppio. A fine primo tempo espulsa Codina e Milan in dieci. Nella ripresa il Napoli non riesce a far valere la superiorità numerica, le rossonere controllano la gara e al triplice fischio conquistano il terzo successo esterno di fila in campionato.

Domenica amara invece per l’Inter di Guarino, che sul campo della neopromossa Pomigliano incassa il primo ko stagionale. Nella prima frazione di gara le nerazzurre sembrano padrone del campo (a testimoniarlo anche la traversa centrata da Marinelli al 20'), ma col passare del tempo il Pomigiano guadagna metri soprattutto grazie alle incursioni di Banusic. Nella ripresa infatti è proprio l'ex Roma a sbloccare il punteggio: al termine di un’azione tutta personale sinistro secco e preciso alle spalle di Durante. Le ospiti provano a reagire ma all’81’ subiscono il raddoppio: Ippolito entra in area dalla sinistra, si libera di due avversarie e supera l’estremo difensore nerazzurro con una gran conclusione sotto la traversa. Termina 2-0 per le padrone di casa, che centrano il primo successo nella Serie A TimVision 21/22.

 

Risultati dei posticipi della 5ª giornata di Serie A TimVision 2021-22

  

Napoli Femminile-Milan 0-1

24’ Thrige (M)

 Pomigliano-Inter 2-0

66’ Banusic (P), 81’ Ippolito (P)

 Sassuolo-Lazio 3-0

31’ Tomaselli (S), 85’ Dongus (S), 90’ Cantore (S)

 Fiorentina-Sampdoria 4-2

(giocata ieri)

 Empoli-Hellas Verona 3-1

(giocata ieri)

 Roma-Juventus 1-2

(giocata ieri)

 (Getty Images)
tutte le notizie di