Serie A femminile

Serie A femminile, la Roma piega il Sassuolo

(Getty Images)

Lazaro-Glionna condannano le neroverdi al "Ricci", l'Hellas ritrova il successo contro il Pomigliano, pareggio delle biancocelesti

Redazione ITASportPress

La 18ª giornata di Serie A TimVision si apre a Verona, con il successo per 2-0 delle gialloblù contro il Pomigliano ma la gara di alta quota è quella dello stadio Enzo Ricci tra Sassuolo e Roma, chiusa con il 3-0 giallorosso che porta le firme di Lazaro e Glionna (autrice di una doppietta). Nessun gol invece tra Lazio ed Empoli, match che termina 0-0.

Riflettori dunque su Sassuolo-Roma, una gara che vede sorridere le giallorosse di Spugna che con questa vittoria si portano momentaneamente a -2 dalla Juventus prima in classifica. E si godono questo successo in attesa del derby d'Italia che vedrà impegnate proprio le bianconere domani in casa contro l'Inter. La gara inizia con le due squadre quasi col freno a mano tirato. Seconda e terza in classifica che si studiano e sembra quasi abbiano paura di sbagliare, d'altronde la posta in palio è elevata in questa fase della stagione. Ma allo scadere del primo tempo è la solita Paloma Lazaro che sale in cattedra e sblocca il match con un colpo di tacco. E' la venticinquesima rete di Lazaro in Serie A, la settima nella stagione in corso, a -1 gol dalle otto marcature dell'annata 2020/21. La seconda frazione si apre dunque con il Sassuolo chiamato a recuperare ma la Roma vuole la vittoria e al 72' è Glionna che firma la rete del 2-0. Terzo gol contro il Sassuolo con 3 maglie diverse per la numero 18 giallorossa che raccoglie il pallone sulla corsia sinistra, entra in area, si sistema la sfera e fa partire il destro. Complice una deviazione, il tiro diventa imparabile per Lemey. Si complica ancora di più la situazione per il Sassuolo che comunque prova a riaprire la gara ma senza esito. E al quarto minuto di recupero è ancora Glionna che finalizza un contropiede giallorosso e archivia definitivamente la pratica neroverde. E' la prima marcatura multipla per Glionna in questa Serie A. Sassuolo-Roma si chiude con un 3-0 per la squadra di Spugna che domani sarà spettatrice molto interessata della gara tra Juventus e Inter. Il Sassuolo invece resta a 36 punti e rischia di essere sorpassata dal Milan in caso di vittoria della squadra rossonera contro la Fiorentina.

Il Verona con il 2-0 sul Pomigliano interrompe una serie di 13 sconfitte consecutive e tiene la porta inviolata per la prima volta dallo scorso 25 settembre; da allora, 41 gol subiti dalle venete (3,1 di media a match). In questo campionato le gialloblù non avevano mai segnato più di un gol; l'ultima volta fu nel 2-2 contro il Milan della scorsa stagione. Il Pomigliano invece resta a secco di gol in trasferta per la prima volta dallo scorso ottobre, contro la Sampdoria (0-1). La gara si accende al 13' con la traversa di Salvatori Rinaldi che porta la squadra campana a un passo dal vantaggio. Al 19' però arriva il gol dell'Hellas Verona con un tiro preciso di destro e di prima intenzione dalla distanza di Sardu che trova la sua prima marcatura in campionato. Dopo 3 gare senza segnare, le gialloblù dunque tornano al gol casalingo grazie alla numero 7 che compare di nuovo sul tabellino dei marcatori dopo quasi un anno (ultima rete in A il 18 aprile 2021). Il Verona prende sempre più fiducia e al 46' è Rognoni che colpisce incredibilmente la traversa. Verona dunque vicinissima al gol del raddoppio che tuttavia non tarda ad arrivare. E' il 54' e la rete del 2-0 gialloblù porta la firma di Quazzico che trova il gol con la prima conclusione effettuata. Coordinazione perfetta per un colpo di testa che non lascia scampo a Cetinja e primo gol in 4 presenze per il difensore dell'Hellas. Il Verona con questi 3 punti resta comunque ultimo in classifica, a quota 4, mentre il Pomigliano è fermo a 19 ma con una gara da recuperare.

Lazio-Empoli infine smuove poco la classifica delle due squadre. Un punto a testa e nessun gol segnato. Chi ha creato più occasioni è Oliviero (tre), mentre Bragonzi ci ha provato più volte a sbloccare il match con 4 tiri nel corso della gara (solo uno in meno rispetto a tutte le conclusioni tentate dalla Lazio e il doppio rispetto a tutte le altre compagne di squadra). La Lazio con questo punto sale a quota 8 in classifica e resta imbattuta per la terza partita consecutiva (non accadeva dal febbraio 2011). L'Empoli invece si conferma una squadra difficile da battere. Non perde da 4 gare di fila e in queste uscite ha collezionato 8 punti (come la Roma): dal 25 febbraio ad oggi nessuna squadra ha fatto meglio delle azzurre. Inoltre, è il secondo clean sheet nelle ultime 3 partite per le azzurre e la porta difesa da Capelletti è rimasta inviolata per due trasferte di fila in Serie A.

I risultati della 18ª giornata di Serie A TimVision

Hellas Verona-Pomigliano 2-0

19' Sardu (H), 54' Quazzico (H)

Lazio-Empoli 0-0

Sassuolo-Roma 0-3

44' Lazaro (R), 72' Glionna (R), 94' Glionna (R)

Milan-Fiorentina

Domenica 27 marzo ore 12.30 diretta su TimVision

Sampdoria-Napoli

Domenica 27 marzo ore 14.30 diretta su TimVision

Juventus-Inter

Domenica 27 marzo ore 14.30 diretta su TimVision

 (Getty Images)
tutte le notizie di