Serie A, Lautaro-Lukaku e l’Inter sbanca Brescia: finisce 2-1

Serie A, Lautaro-Lukaku e l’Inter sbanca Brescia: finisce 2-1

Con qualche brivido i nerazzurri portano a casa i 3 punti

di Redazione ITASportPress

Con il brivido, ma l’Inter vince in trasferta a Brescia 2-1. Una gara davvero complicata, specialmente nella ripresa, quando la squadra di Corini a più riprese ha messo alle corde la formazione di Antonio Conte, che momentaneamente si porta in testa alla classifica di Serie A per i gol dei soliti due: nel primo tempo l’iniziativa di Lautaro Martinez, a segno con deviazione decisiva di Cistana, nel secondo il momentaneo 0-2 con la prodezza di Lukaku, in grado di spezzare il ritmo di un Brescia arrembante con un mancino di pregevolissima fattura. Nel finale accorciano i biancoblù con autorete di Skriniar, ma non basta e l’Inter porta a casa un importantissimo successo fuori casa.

PRIMO TEMPO – Non accade molto nei primi 45′: partita iniziata bene dall’Inter, meglio il Brescia della seconda metà, senza però riuscire a creare pericoli dalle parti di Handanovic. La prima occasione arriva dopo solamente 4 minuti: assist di Barella per Lukaku, stacco perfetto con palla fuori di pochissimo. Il gol del vantaggio nerazzurro, invece, giunge al minuto 34: Lautaro Martinez avanza sulla trequarti, conclusione dalla distanza, deviazione di Cistana che interveniva in scivolata e cambia tutta la traiettoria del tiro. Il pallone si alza e scavalca un incolpevole Alfonso, l’Inter è avanti 1-0 al Rigamonti e si va così al riposo.

SECONDO TEMPO – Tutt’altro Brescia nella ripresa, più volte all’assalto della porta avversaria: si comincia dopo appena due minuti dall’inizio con un fortissimo tiro di Balotelli dalla distanza, si distende Handanovic per mettere in angolo. Poco dopo, il portiere nerazzurro è decisivo prima sulla scivolata da terra di Donnarumma e poi sul tap-in di Balotelli, che si è svegliato dopo un anonimo primo tempo. Nel momento migliore delle Rondinelle, l’Inter colpisce: Lukaku, da fuori, trova il raddoppio con un mancino a giro molto potente, imparabile per Alfonso. Spente per una decina di minuti le speranze del Brescia, che però si fa rivedere nel quarto d’ora finale: al 73′ Super Mario si vede respingere in due tempi il colpo di testa da Handanovic, davvero un’occasione clamorosa per riaprire il match. Al 78′ arriva l’1-2, meritato: progressione di Bisoli, tiro respinto e fortuitamente Skriniar infila la propria porta. A poco dal recupero Corini lancia in mischia anche Matri, ma non c’è più tempo: preziosissimo successo dell’Inter fuori casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy