Serie A, il Sassuolo vince la gara di nervi contro di Verona: decide Djuricic

Si rilancia la formazione neroverde di De Zerbi

di Redazione ITASportPress

Partita molto dura e combattuta (10 cartellini gialli) fra Verona e Sassuolo al Bentegodi, ad aprire la 9ª giornata del campionato di Serie A, vinta nella ripresa dai neroverdi per 1-0 con un gol bellissimo di Djuricic. Ma encomiabile l’atteggiamento dei gialloblù, sempre in proposizione offensiva, fermati due volte dal palo, poco prima e poco dopo il gol decisivo degli avversari. Si rilancia, dopo 3 sconfitte di fila, la squadra di De Zerbi, adesso a 9 punti proprio come i gialloblù (ma con una partita in meno). Successo dedicato, naturalmente, al patron Giorgio Squinzi, scomparso due settimane fa.

PRIMO TEMPO – Partita ricca di occasioni e di cartellini gialli: nel primo tempo sono addirittura 7, perché entrambe vogliono vincere lo scontro salvezza. Al 4′ mancino deviato di Defrel con palla che esce di pochissimo, al 7′ reazione dei padroni di casa con una conclusione di Faraoni, servito perfettamente da Verre, parata in angolo di Consigli. Bravissimo Di Carmine a recuperare palla per i suoi. Poco dopo, lo stesso attaccante ex Perugia non impatta a pochi metri dal portiere avversario. Al 19′ Boga si scatena improvvisamente: parte dritto verso la porta, ne supera un paio e impegna Silvestri; al 29′ altro brivido per il Verona, con mancino di Berardi deviato che per poco non inganna il portiere. Non è finita: Berardi, fresco di rinnovo, su punizione impegna ancora una volta Silvestri, strepitoso.

SECONDO TEMPO – Il Verona comincia con un altro piglio il secondo tempo: Faraoni colpisce il palo al minuto 48, sembra tutto apparecchiato per il vantaggio veneto, eppure al 50′ Djuricic lascia partire un missile in diagonale che non lascia scampo a Silvestri. La reazione degli uomini di Juric è immediata, perché arriva un altro palo, stavolta di Verre, che si dispera per la chance sciupata, ma più di così era difficile fare. Ancora Verona, all’assalto per tutti i secondi 45′: contropiede di ottima fattura, palla allargata a sinistra per Amrabat che spara alto sopra la traversa. Gli spazi per il Sassuolo, dall’altra parte del campo, fisiologicamente si allargano: nel recupero arriva il palo anche per gli emiliani, firmato Duncan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy