Serie A, l’Inter vince con l’Udinese 1-0 e sale a +2 sulla Juventus. Decide Sensi

Serie A, l’Inter vince con l’Udinese 1-0 e sale a +2 sulla Juventus. Decide Sensi

Nerazzurri a punteggio pieno

di Redazione ITASportPress

L’Inter vince anche contro l’Udinese a San Siro ed è a punteggio pieno in Serie A dopo tre giornate. La gara contro i bianconeri finisce 1-0 grazie al gran gol di testa di Sensi (ancora lui) a ridosso dell’intervallo. La squadra di Conte vola a +2 sulla Juventus ed è sola in vetta, in attesa però del Torino che sarà di scena lunedì sera contro il Lecce. Buona prova tutto sommato per l’Udinese di Tudor che però ha compromesso tutto (o quasi) al 35′ con il rosso evitabile ottenuto da De Paul.

PRIMO TEMPO – Inizio sprint per l’Inter che dopo 4′ colpisce un clamoroso palo con Politano, bravo a calciare rasoterra dalla lunga distanza; al quarto d’ora Sensi lascia partire un bolide che Musso deve respingere con difficoltà. L’Udinese prende le misure, ma al 35′ cambia tutto: sciocchezza di De Paul che rifila uno schiaffo a Candreva, l’arbitro estrae il rosso diretto dopo aver consultato il Var. Crescono così i nerazzurri, che trovano l’1-0 al 44′: cross dalla destra di Godin, stacco da attaccante vero di Sensi che segna il secondo gol a San Siro con la maglia nerazzurra consecutivo. Nel recupero ci prova ancora Politano, Musso mette in angolo.

SECONDO TEMPO – Al 51′ l’occasione più grande per l’Udinese: Lasagna fa a sportellate con Godin e De Vrij, botta violenta e Handanovic salva tutto mettendo in calcio d’angolo. Poco dopo di nuovo uno scatenato Politano effettua un tentativo da posizione ravvicinata, Musso è ancora determinante (certamente il migliore dei friulani). L’uomo in meno per la squadra di Tudor si fa sentire, i nerazzurri a più riprese sfiorano il tris: prima Gagliardini in totale libertà appoggia a lato di mancino, poi Sensi su punizione fa volare Musso e infine ancora il portiere straordinario a mano aperta sul primo tiro interista di Alexis Sanchez, appena entrato per Politano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy