ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie A

Serie A, riuscirà l’Inter a bissare il successo dello scorso anno?

(Getty Images)

I nerazzurri sono considerati i favoriti per lo scudetto

Redazione ITASportPress

 (Getty Images)

È più forte l’Inter di quest’anno o quella che ha vinto lo scudetto nell’ultimo campionato? Si sprecano i paragoni tra l’attuale formazione nerazzurra che primeggia nella classifica di Serie A e quella che, con Antonio Conte in panchina nella stagione 2020/21, è tornata ad essere campione d’Italia dopo più di un decennio di digiuno.

Stando ai risultati e ai numeri di questa prima parte di campionato, quella di Simone Inzaghi sembrerebbe essere la squadra che ha raccolto maggiori consensi tra gli addetti ai lavori. Eppure, il cammino dell’ex allenatore della Lazio al timone della formazione nerazzurra non è stato privo di intoppi. Tuttavia, l’Inter si trova lì davanti a tutti e pronti a bissare il successo in campionato, in un girone di ritorno che si preannuncia più difficile che mai.

 (Getty Images)

Anche spulciando nel palinsesto quote della Serie A, la formazione di mister Inzaghi parte nella maggior parte dei casi favorita nel terribile ciclo che dovrà affrontare in Italia con l’inizio del nuovo anno (Lazio, Juventus in Supercoppa, Atalanta, Milan e Napoli tutte di fila), senza dimenticare il titanico doppio scontri degli ottavi di finale di Champions League contro il Liverpool.

Senza Romelu Lukaku e Achraf Hakimi (il primo ceduto per 115 milioni di euro al Chelsea e il secondo finito a giocare nelle fila del Paris Saint-Germain di Lionel Messi), Inzaghi ha saputo trarre il meglio dai suoi e, in alcuni casi, a valorizzare determinati giocatori che con Conte erano finiti addirittura in panchina.

Ovviamente, l’arrivo alla Pinetina di Edin Džeko dalla Roma è stato una vera e propria manna dal cielo. Sinora, il capitano della nazionale della Bosnia non sta facendo affatto rimpiangere la partenza di Lukaku nel reparto avanzato. Anzi. Nelle prime 22 gare giocate con la sua nuova squadra, Džeko ha già messo a segno 11 gol, 3 dei quali importantissimi nelle gare del girone di Champions. E grazie anche ai gol dell’ex romanista, l’Inter è tornata a qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta della coppa continentale più importante, cosa che da queste parti non accadeva da tempo.

Che sia solo il preludio di una stagione di successi? Troppo presto per dirlo anche perché sia in Italia che in campo europeo, la concorrenza si fa sempre più agguerrita. E allora Inzaghi dovrà far affidamento anche alla dea bendata se vorrà vincere il suo primo scudetto da allenatore, per la gioia dei tanti tifosi nerazzurri che hanno subito preso a benvolere il loro nuovo allenatore.

tutte le notizie di