Spal, Semplici: “Non voglio rilassamenti, serve chiudere bene e arrivare decimi”

Spal, Semplici: “Non voglio rilassamenti, serve chiudere bene e arrivare decimi”

L’allenatore dei ferraresi alla vigilia della partita col Milan

di Redazione ITASportPress
semplici

L’obiettivo salvezza è già stato acquisito da qualche settimana, ma la Spal non vuole certamente fermarsi qui. Le parole di mister Leonardo Semplici sono state molto chiare: battere il Milan per arrivare al decimo posto in classifica: “Non voglio vedere rilassamenti, anzi serve concludere la stagione con una bella prestazione. Vincere significherebbe arrivare in una posizione di classifica impensabile, servirà una super partita: tutti i ragazzi desiderano finire bene per festeggiare con i propri tifosi. È stato fatto un lavoro eccelso in questi mesi, chi poteva aspettarsi di stare tranquilli da 3 giornate? Il traguardo è storico, mi auguro che lo stadio domani sia tutto colorato di biancazzurro perché è giusto fare festa”. Il Milan lo scorso anno vinse 4-0: “Risultato clamoroso, non meritavano neanche di perdere. Per fortuna i tifosi ci sono stati molto vicino e l’applauso finale rincuorò la squadra in vista del finale di stagione”.

L’attaccante Gabriele Moncini, ceduto a gennaio al Cittadella, in Serie B ha fatto vedere cose incredibili: pochi riescono ad arrivare in doppia cifra in così poco tempo, lui ci è riuscito eccome, e sta dimostrando di essere un attaccante di grande affidamento pure nei playoff. “Aveva bisogno di fare un’esperienza altrove, a fine anno sicuramente tornerà alla base e decideremo cosa farne”. Quindi Semplici resta? “Ho usato il verbo ‘decideremo’ perché fino a prova contraria…”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy