Spal, Semplici: “Servono un attaccante e un difensore. Fares? Può fare come Lazzari…”

Spal, Semplici: “Servono un attaccante e un difensore. Fares? Può fare come Lazzari…”

“La mia permanenza? Il mio desiderio era quello di proseguire qui dove c’è la giusta ambizione”

di Redazione ITASportPress

Meno di un mese all’avvio della stagione di Serie A, la Spal di Leonardo Semplici si prepara al campionato e attende novità dal mercato. Il mister dei ferraresi ha parlato ai microfoni di Sky soffermandosi parecchio su quelli che sono gli obiettivi della società in ottica rinforzi, ma ha anche parlato della propria permanenza alla guida del club.

MERCATO – “Sappiamo che bisognerà aspettare la fine del mercato per prendere quei giocatori che abbiano le motivazioni per vestire la maglia della Spal e che rispettino i requisiti economici. Cerchiamo un difensore, un attaccante e poi dovranno esserci delle partenze per fare spazio a questi giocatori. La rosa è da completare e il direttore Vagnati sa cosa serve per allestire una rosa competitiva”. “Se Fares rimane? Me lo auguro. Ha avuto all’inizio qualche problema nello svolgere il ruolo, poi è cresciuto. Potrebbe restare qui per un altro anno di maturazione per poi fare come Lazzari”.

CONFERMA – E sulla decisione di rimanere alla Spal, Semplici ha detto: “Mi auguro di proseguire il mio cammino, fin qui straordinario alla Spal. C’è stato l’accostamento ad alcune società importanti ma siamo all’inizio e il mio desiderio era quello di proseguire qui dove c’è la giusta ambizione e dove ho modo di esprimere le mie idee”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy