Spezia, Italiano: “Scritta la storia, rosa da modellare. Galabinov trascinatore”

Le parole del tecnico dei liguri

di Redazione ITASportPress

Prima storica vittoria per lo Spezia in Serie A. I liguri conquistano i tre punti battendo l’Udinese in trasferta e si rilanciano in classifica. Protagonista assoluto l’attaccante Galabinov con una doppietta.

LE PAROLE DI ITALIANO

Il tecnico Vincenzo Italiano si sofferma sulla prestazione dello Spezia ai microfoni di Sky Sport: “Siamo felici perché conoscevamo le difficoltà e vincere la prima partita è una grande soddisfazione, è storico. In questo momento abbiamo fatto gioire tutta la città: vincere è motivo d’orgoglio, perché sono i primi punti in una settimana difficile, con 3 partite. Galabinov è cambiato già nel finale dello scorso anno. Ha motivazioni ed è un ragazzo che merita tante soddisfazioni. Sono contento per i gol e per lo spirito di sacrifico. Rafael è entrato dalla panchina, ha fatto due miracoli e poi l’assist, è stato decisivo e importante. In questo momento è la difficoltà più grande, avere tanti giocatori nuovi arrivati la scorsa settimana. Dobbiamo inculcare quei meccanismi che ci hanno permesso di arrivare in Serie A, altrimenti faremo fatica. Dobbiamo migliorar e crescere nella concentrazione, non deve mai mancare. La società sta effettuando grandi sforzi. Siamo partiti in ritardo, il 20 agosto abbiamo giocato il ritorno dei playoff. Poi abbiamo staccato un po’. La rosa era da modellare e da rifare, chi è arrivato per ultimo può avere difficoltà anche sul piano fisico, tanti erano in ritardo di condizione. Poi bisogna pensare a dare un’identità. Domenica abbiamo trovato delle difficoltà, oggi idem ma siamo stati bravi a tenere botta e a non subire gol. Dobbiamo giocare sempre con entusiasmo. Sicuramente per quanto riguarda l’attaccante partiamo da uno che ha fatto 3 gol in 2 partite. Galabinov è un trascinatore e ce lo godiamo, ma vediamo cosa ci riserveranno gli ultimi giorni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy