Spezia, Italiano: “Vittoria di Napoli ha dato serenità. Con la Sampdoria servirà sacrificio e personalità”

Vigilia di campionato per i liguri

di Redazione ITASportPress
Spezia Italiano

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, ha parlato alla vigilia del derby ligure contro la Sampdoria in programma domani sera alle 20.45. Il mister ha presentato la sfida contro i blucerchiati soffermando sul momento positivo dei suoi dopo la vittoria contro il Napoli: “Il successo contro il Napoli ci permette di lavorare con un po’ più di serenità perché non è semplice non ottenere punti dopo tante partite, soprattutto nel momento in cui si crede di meritarli. A Napoli non siamo stati quelli che abbiamo fatto vedere in precedenza, ma questi punti li prendiamo e muoviamo la classifica”.

E ancora: “Col Napoli va dato grande merito anche all’avversario perché ci ha costretto a soffrire. Quando vogliamo, riusciamo a farlo bene. Il Napoli ci ha costretto a giocare più bassi rispetto al solito. In questo tipo di partite se c’è da modificare qualcosa riusciamo a farlo. Sono partite dinamiche che vengono fuori anche per ciò che dimostra l’avversario. Cerchiamo di concedere poco, ma abbiamo fatto tirare troppo il Napoli. Sapevamo che avremmo sofferto, abbiamo visto che ne siamo capaci. Se verrà fuori una partita come quella di Napoli proveremo a difenderci come abbiamo fatto lì”.

Sulla Sampdoria: “La Samp? Già l’anno scorso aveva un’identità precisa. Quest’anno sta ottenendo risultati di valore come lo è stata la vittoria con l’Inter. Sappiamo che è una squadra che ha a disposizione calciatori che possono risolvere la partita in qualsiasi momento, si sacrificano tutti e ripartono velocemente. Non dovremo forzare le giocate e consegnare palloni per le loro ripartenze. Bisognerà fare una partita di sacrificio, attenzione e personalità“.

Sui suoi uomini: “Gyasi e Nzola? Hanno caratteristiche uniche. Si sacrificano, vanno forte quando non hanno la palla, cercano di lavorare sulla riconquista in maniera determinata. In partite come questa la loro caratteristica viene esaltata. Abbiamo tante qualità a disposizione. Saponara? L’ho visto motivatissimo, ma non in grande condizione. Stiamo cercando di gestirlo bene perché non vogliamo avere problemi fisici”.

Italiano (Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy