gazzanet

Torino, l’ex Casagrande: “La finale di Coppa Uefa contro l’Ajax la perdemmo per colpa del Real…”

Walter Casagrande indimenticato bomber del Torino spiega quali furono le cause che determinarono la sconfitta nella finale di Coppa Uefa con l'Ajax

Redazione ITASportPress

Sono trascorsi 25 anni dalla doppia finale contro l’Ajax e quella Coppa Uefa sfilata dalle mani senza sconfitta, con tre legni colpiti e decisioni arbitrali poco felici. Quel Torino di Mondonico in attacco faceva affidamento sulla carica tutta brasiliana di Walter Casagrande. Ai microfoni di Toro.it, l'ex granata riavvolge il nastro e spiega perchè quella finale andò agli olandesi: "Beh, Ajax resta il mio rimpianto più grande. Sono due partite che ho in testa, le sogno ogni volta. E poi quando fai gol in una finale, ti rimane in testa. Se c’è un momento brutto legato a quelle partite? No, in realtà non c’è. Anche perché non abbiamo rimpianti: volevamo vincere, abbiamo dato davvero tutto quello che potevamo. Per questo nessuno di noi ha pianto".

Ma allora, come è possibile perdere contro l’Ajax dopo aver battuto il Real Madrid?

"Non li avevamo visti giocare. Sapevamo che giocavano simile al Milan, certo, ma non avevamo mai avuto modo di vederli. Il calcio di allora non era così mediatizzato. E poi se batti il Real sei convinto di essere imbattibile. Noi abbiamo sbagliato lì, nella gara d’andata. Pensavamo di vincere con facilità la prima partita, e invece purtroppo sbagliammo".

Potresti esserti perso