Torricelli e il rigore in Napoli-Juventus: “Rrahmani urla come se avesse preso un cazzotto da Tyson”

L’ex giocatore bianconero sul fallo da penalty di Chiellini sul rivale azzurro

di Redazione ITASportPress
Torricelli

Interessante intervista rilasciata al Corriere di Torino da parte dell’ex calciatore della Juventus Moreno Torricelli. L’ex bianconero si è soffermato in modo particolare sulla sfida di campionato appena giocata dalla Vecchia Signora contro il Napoli e sull’episodio del rigore che ha deciso la sfida. Inoltre, un pensiero anche alla Champions League con l’impegno dei torinesi contro il Porto.

Parla Torricelli

Torricelli
Torricelli (getty images)

“La Juventus non sbaglia mai due partite di fila”, ha esordito l’ex calciatore della Juventus. “Sottovalutare il Porto complicherebbe ulteriormente un match che è già di per sé difficile. I portoghesi giocano bene, sanno tenere palla. La Juve è più forte, ha qualcosa in più del Porto. Ma la superiorità va dimostrata sul campo”.

E sulla sfida di Serie A contro il Napoli: “Il rigore dato al Napoli? Mi trovo dello stesso parere di Pirlo. Se quel rigore fosse stato assegnato alla Juve, sarebbe venuto giù il mondo. Più che l’episodio, contesto la regola. Chiellini fa un movimento con il braccio per cercare l’avversario e sfortunatamente lo tocca in faccia, ma Rrahmani urla come se avesse preso un cazzotto da Tyson. Una reazione un po’ eccessiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy