Tre traverse e tante emozioni, ma Hellas – Roma termina senza gol

Partita intensa quella dello stadio Bentegodi.

di Redazione ITASportPress

Ritmi intensi e partita frizzante quella vista al Bentegodi di Verona. Hellas e Roma hanno giocato a viso aperto colpendo diversi legni e divorandosi occasioni incredibili da gol. In panchina per 90 minuti Edin Dzeko, ormai vicinissimo alla Juventus.

LA PARTITA

Verona – Roma (Getty images)

Squadre lunghe e ritmi alti nel primo tempo tra Hellas Verona e Roma. A far notizia è l’assenza di Dzeko dai titolari, ma il bosniaco sembra orami vicinissimo alla Juventus. Sul prato del Bentegodi inizia molto bene la Roma con Pedro che dopo 3 minuti mette paura all’Hellas con un guizzo in area di rigore poi contenuto dalla difesa scaligera. Si accende subito anche Spinazzola che è stato uno dei migliori in campo dei suoi. All’undicesimo Karsdorp si inserisce sul primo passo su corner di Pellegrini. La palla attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno riesca a spingere in rete. Al 25esimo Mkhitaryan sfiora il gol dell’1-0 su assist di Spinazzola. L’armeno anticipa il difensore ma mette fuori di poco. Al 45esimo grandissima occasione per il Verona con Tameze che da 15 metri colpisce la traversa dopo un miracolo di Mirante che devia il pallone con la gamba. Nel secondo tempo sono ancora i legni i protagonisti con una traversa incredibile colpita da Spinazzola dopo una grande conclusione. In area Di Carmine si divora il gol dell’1-0 su suggerimento di Tameze e nel recupero le squadre non hanno la lucidità per affondare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy