ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTER

Venezia, Zanetti: “Juventus non è quella a cui siamo abituati. Inter favorita per scudetto”

Venezia Zanetti (getty images)

Parla il tecnico dei lagunari

Redazione ITASportPress

Intervenuto ai microfoni di Radio 1 nel corso di Radio Anch'Io Sport, Paolo Zanetti, mister del Venezia, ha parlato della sua squadra, reduce dal pari con la Juventus, e protagonista di un bel campionato di Serie A fin qui.

Venezia, parla Zanetti

 Paolo Zanetti, Getty Images

"Per noi è stato difficile. Penso sia normale quando si incontrano queste squadre. Il gap tecnico c'è. Ma noi siamo stati bravi a rimanere in gioco e poi prenderci questo pareggio. Non è la Juventus migliore a cui siamo abituati ma è sempre una squadra con le carte in regola per fare bene".

"Meglio con le grandi che con le piccole? Una bella domanda. Sicuramente è un aspetto mentale importante. Con le piccole abbiamo il peso di dover vincere a tutti i costi. Avendo una squadra molto giovane con tanti stranieri che spesso non hanno fatto mai la Serie A. Penso sia un fatto psicologico. Con le grandi non abbiamo nulla da perdere".

"Caldara? Arriva da un percorso difficile. La maturità tecnica ce l'ha. Il problema è che lui ha avuto 2 anni di stop per un infortunio grave. Noi siamo andati a casa sua, io e il direttore, per convincerlo a ripartire. Poi questo è successo. L'infortunio è alle spalle e lui è un giocatore forte. Non si arriva al Milan se non si è forti. Egoisticamente preferirei non perderlo. Essendo di proprietà del Milan è normale che possa esserci questa opzione di andare da loro".

"Il calendario asimmetrico? Può essere una criticità. Per una piccola può capitare di incappare in una serie negativa, non tanto per la questione dei punti ma per una questione mentale".

"Quale squadra la più forte affrontata? Credo l'Inter. Ha un'unione di tecnica e fisicità impressionante. Credo sia la più forte in questo momento".

tutte le notizie di