Verona, Juric: “Siamo ancora una squadra in costruzione. Ma se ci sono tutti…”

Le parole del tecnico dei gialloblu

di Redazione ITASportPress

Il Verona supera il Crotone e si avvicina alla zona Europa League. La squadra scaligera si impone per 2-1 sui calabresi grazie alle reti di Nikola Kalinic e Federico Dimarco.

LE PAROLE DI JURIC

Il tecnico Ivan Juric commenta la vittoria dei suoi uomini ai microfoni di Sky Sport: “I numeri sono buonissimi, abbiamo fatto sette punti contro squadre del nostro livello. Sono contento, felice: vedo che muoviamo meglio la palla, e anche nelle difficoltà del secondo tempo sentivo e vedevo una squadra giusta. Dobbiamo continuare così: la differenza tra vittoria e sconfitta è poca, bisogna stare attenti. Kalinic ha fatto gol ed è importante, altre volte aveva fatto bene pure senza segnare. Ha margini allucinanti, anche con l’età, ora potrà tornare ad allenarsi al massimo. Zaccagni, invece, deve continuare così, sciolto, perché i momenti passano: deve lavorare per mantenerlo più a lungo possibile. Europa League? Sinceramente vedo una squadra in costruzione e non so come si svilupperà, fin qua è stato un anno difficile, con grandi sacrifici di giocatori che ho messo fuori ruolo. Lo spirito c’è sempre stato, nelle ultime tre o quattro partite vedo muovere la palla bene e segnare bei gol. Siamo sempre un po’ al limite in alcune zone di campo, quindi pensiamo a salvarci. Kalinic non gioca da tre stagioni con continuitò, Magnani da due, poi abbiamo tanti giovani… Certo, se Zaccagni continua così, Barak cresce ancora e Kalinic trova la forma migliore, con i difensori disponibili, allora può diventare interessante. Vogliamo migliorarci senza perdere lo spirito che ci ha portato ai punti anche senza gioco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy