Wanda Nara annuncia: “Se Icardi me lo chiedesse smetterei di fare l’agente…”

Wanda Nara annuncia: “Se Icardi me lo chiedesse smetterei di fare l’agente…”

“Non ho alcun interesse a fare soldi alle spalle di Mauro”

di Redazione ITASportPress
Icardi Wanda Nara

Lunga intervista rilasciata da Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, a L’Equipe. La showgirl argentina, protagonista della movimentata stagione dell’ormai ex capitano nerazzurro, ha parlato del suo ruolo da procuratore e, allo stesso tempo, della vita privata con l’attaccante numero 9 dell’Inter.

DA PARTE – Disposta a tutto per il bene del suo compagno, Wanda Nara annuncia: “Se un giorno Mauro mi chiedesse di rinunciare a fare l’agente, lo farei. Essere sua moglie e sua agente non dice necessariamente molto su di me, ma molto di più su Mauro che ha avuto il coraggio, a dir poco, di scegliermi. Essendo la moglie di Mauro, non ho alcun interesse a fare soldi sulle sue spalle, a differenza di altri tanto è vero che mi è capitato di soprassedere sulla mia commissione. Potrei stare tranquillamente a casa senza fare niente, ma non sarebbe un buon esempio per i miei figli. E poi, la scelta finale resta di Mauro. Altri agenti difendono i loro assistiti in tv e che io sia consulente o meno, Mauro resta uno dei migliori attaccanti al mondo”.

Wanda, poi, difende poi il suo lavoro e la sua preparazione: “Mi ha chiesto consigli spesso per le sue decisioni e poi mi ha detto ‘continua a fare tu’: è nato tutto così. Io non ho mai avuto un manager nel mio lavoro, ho negoziato i miei contratti da sola. Dopo il liceo, ho studiato giurisprudenza e gestione aziendale e ho continuato a farlo durante le mie gravidanze”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy