Brescia, Diego Lopez si ripresenta: “Un campionato non si vince da solo. Qui c’è ambizione”

Parla il nuovo tecnico dei lombardi

di Redazione ITASportPress

Nuovo scossone in casa Brescia, il presidente Cellino ha esonero mister Gigi Delneri dopo la complicata partenza in cadetteria, coronata da un punto in due partite ed un passivo alla voce differenza reti, visti i 4 gol subiti e l’unico realizzato. Per dare un nuovo senso alla stagione il patron del Brescia Cellino ha richiamato Diego Lopez, già alla guida della squadra lombarda nella scorsa stagione.

Diego Lopez, getty images

“Sono felice che il Presidente punti ancora su su di me – ha esordito Lopez. Sono tornato con voglia, entusiasmo e contento di questa nuova opportunità: non sono qui per il bel rapporto che ho con Cellino, ma per le caratteristiche che ho da allenatore e per quello che valgo. Il comunicato a me dedicato? Sinceramente mi ha fatto piacere perché la stima tra noi rimane sempre, però il sentimento nel lavoro non deve entrare: alleno il Brescia perché ho grandi motivazioni. In questi due mesi in cui non sono stato il tecnico dei biancoazzurri ho seguito la squadra e credo che ci siano giocatori di grandissima qualità. Il nostro obiettivo è quello di tornare in Serie A e di rimanerci il più a lungo possibile: il Presidente, tenendo tutti i migliori, ha dato un segnale forte e di grande ambizione. Dobbiamo essere un gruppo, uniti, perché un campionato non si vince da solo e abbiamo l’obbligo di onorare la maglia ogni giorno. Sono convinto di avere una rosa forte e completa in tutti i reparti e voglio far rendere ogni giocatore al meglio cercando di schierarlo nella posizione giusta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy