CAGLIARI, Giulini: “Prima lo stadio. Astori? Non verrà  perchè…”

di Redazione ITASportPress

Il Presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, è intervenuto in esclusiva a Tele Radio Stereo 92.7 “Il mio più grande sogno è quello di dare ai tifosi del Cagliari lo stadio. Era anche il sogno di Cellino, che ha lasciato anche per questo. Stiamo procedendo, sappiamo quanto i tempi tecnici richiedano pazienza, tra studio di fattibilità e altri passi noi siamo pronti ad affidarci alla burocrazia entro il 2015, vogliamo lo stadio per i tifosi del Cagliari. Nel corso della trattativa Nainggolan ci sono stati momenti in cui si sono registrati dei ritardi ma non ho mai pensato che il calciatore potesse non andare alla Roma. Diciamo che era un’operazione che si sarebbe dovuta chiudere a gennaio, è stato antipatico non farlo all’epoca, eravamo a gennaio disposti anche a riscattarlo noi, non fu una questione economica, le cifre finali non sono state diverse da quelle di sei mesi fa, Radja voleva fortemente la Roma, alla fine la trattativa è stata condotta in porto con soddisfazione di tutte le parti, ma è stato antipatico non chiudere a gennaio. L’importante è aver chiuso con soddisfazioni delle parti. Astori? Tornerà a Cagliari ma non siamo riusciti a convincerlo a giocare in A con noi la scorsa estate, difficilmente ci riusciremmo in B. Valuteremo le proposte che arriveranno, è un giocatore di indiscutibile valore. Ripartiamo da Rastelli, stiamo facendo scelte che ci permettano di tornare subito in A. Sappiamo quanto sia duro il campionato di B e nonostante tutto quello che sta accadendo, una delle garanzie si chiama Andrea Abodi, il Presidente è un eccellente manager e una persona di qualità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy