Cittadella, Paleari: “Taglio degli stipendi? Sarebbe un problema, non siamo mica tutti CR7…”

Cittadella, Paleari: “Taglio degli stipendi? Sarebbe un problema, non siamo mica tutti CR7…”

Il portiere contro la riduzione degli ingaggi

di Redazione ITASportPress

L’emergenza Coronavirus, oltre ad aver imposto momentaneamente lo stop ai campionati, rischia di avere pesanti conseguenze sulla stabilità finanziaria dei club. Ecco così che tra le proposte formulate in questi giorni c’è anche quella di tagliare l’ingaggio ai calciatori. Un’idea non gradita dal portiere del Cittadella Alberto Paleari, che ha così parlato al Corriere del Veneto.

STIPENDI – “Se si dovesse trattare di ritardare gli stipendi per un mese e riceverne uno doppio, direi sì senza problemi. Se invece si dovesse chiedere di spalmare l’ingaggio, allora direi no. Non siamo tutti come Cristiano Ronaldo, che se gli vengono tolti due mesi di stipendio non gli cambia granché: se li tolgono a noi viene a bussarci il padrone di casa a chiedere l’affitto. Serviranno due pesi e due misure”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy