SERIE B

Il Pisa perde la testa e resta in otto e il Cittadella vince

(Getty Images)

Il Monza fa 1-1 a Crotone, cade il Parma a Lecce

Redazione ITASportPress

Cade il Pisa sul terreno del Cittadella e adesso il Brescia guida la classifica. Veneti che hanno vinto 2-0 mentre i nerazzurri hanno chiuso l'incontro in otto uomini.

Questi tutti i risultati di oggi:

Antonucci e Baldini stendono il Pisa, il Cittedella vince 2-0 e si proietta a ridosso della zona playoff. I toscani, dall’altra parte, non sanno piu’ vincere e nelle ultime cinque gare hanno racimolato solo tre punti. Il primo sussulto al 7′ con un bolide di Marin messo in corner da Kastrati. Al 34′ traversa di Vita, gia’ in gol contro la Reggina sette giorni fa. Al 39′ Pisa in dieci per l’espulsione diretta di Nagy autore di un fallaccio. Prima della pausa, traversa di Baldini a gara bloccata sul pari. A inizio ripresa due minuti di fuoco: terza traversa granata di Mattioli e poi il gol realizzato da Antonucci su assist di Perticone. Primo gol da professionista per l’attaccante dei veneti. Si mette male per il Pisa che poco dopo rimane in nove per l’espulsione di Toure per una gomitata a Baldini. Gli ospiti crollano quando arriva la terza espulsione, quella del bomber Lucca – per doppio giallo – che toglie ogni speranza. Non c’e’ piu’ partita ovviamente e i toscani si rinchiudono per limitare i danni. Nel recupero il raddoppio del Cittadella con Baldini su assist di Tavernelli.

 

Crotone-Monza 1-1

Il primo punto del Crotone targato Marino arriva contro il Monza dell’ex Giovanni Stroppa, al termine di una partita (1-1 il finale) che ha regalato moltissime emozioni. Dopo un’occasione clamorosa capitata a Mulattieri, il match lo sblocca al 18′ Colpani che, innescato da D’Alessandro, entra in area e approfitta del troppo spazio concesso dalla difesa del Crotone. Ipadron i di casa sfiorano il pari nel finale, e sara’ solo una delle tante occasionissime non sfruttate nel corso del match. La ripresa si apre, vivacissima, col Monza vicino al raddoppio in un paio di frangenti. Poi il forcing del Crotone, che coglie una traversa con Vulic e si vede togliere la palla dal sette da Di Gregorio. E che, dopo una serie di capovolgimenti di fronte, raggiunge il pari al 41 con un’azione di forza di Donsah.

 

Lecce-Parma 4-0

Un Lecce brillante ha battuto nettamente un Parma che si era presentato con il fermo proposito di conquistare la terza vittoria di fila. Invece, i giallobu’ sono incappati in un pesante ko contro una formazione quadrata e che ha dimostrato di poter lottare per un posto in alta classifica. Mattatore assoluto il bomber Massimo Coda, autore di una tripletta, realizzando la prima rete al 16′, facendo il bis su rigore al 31′ e triplicando al 43′ sempre del primo tempo. Nel mezzo, c’e’ stato un altro gol spettacolare di Strefezza, autore di una giocata di grande qualita’, capace di superare con una veronica un difensore parmense, prima di sferrare un bolide sul quale Buffon non ha potuto farci nulla (nella ripresa l’ex portiere della Juve ha compiuto tre ottime parate su Coda, Strefezza e Di Mariano, limitando il passivo a soli 4 gol). Momento d’oro del Lecce che con questo roboante successo ha ripagato l’affetto dei 19 mila tifosi sugli spalti del Via del Mare.

tutte le notizie di