Il presidente Figc Gravina: “La Lega B può aiutare la rivoluzione culturale del calcio”

Il presidente Figc Gravina: “La Lega B può aiutare la rivoluzione culturale del calcio”

Il commento da Ascoli Piceno sul campionato cadetto

di Redazione ITASportPress

Dalla cerimonia di presentazione dei calendari di Serie B ad Ascoli Piceno ha parlato anche il presidente della Figc Gabriele Gravina: “Il calcio di provincia e dei paesi esprime valori e passione, che significano eutrofia e slancio. Si parte dalla sofferenza, quella a cui sono spesso costretti tutti i presidenti. Si può volare sempre più in alto, la B per il calcio italiano è una cerniera di alto valore competitivo-tecnico e una base di formazione tra la Lega Pro e la massima serie. La mission è individuare talenti attraverso una serie di opportunità, un insieme di progetti che facciano grande il calcio italiano, per questo la Lega B può dare una grossa mano alla rivoluzione che stiamo portando al calcio del nostro Paese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy