Palermo, la procura della Figc ha chiesto la retrocessione in Serie C e radiazione per Zamparini

Palermo, la procura della Figc ha chiesto la retrocessione in Serie C e radiazione per Zamparini

Guai per i rosanero, che domani sul campo potrebbero festeggiare la A diretta

di Redazione ITASportPress

Si è conclusa non da molto tempo l’udienza al Tfn relativa al processo che riguarda il Palermo, per cui la Procura della Figc ha chiesto per i rosanero non 15 punti di penalizzazione da scontare nel campionato in corso, come si pensava in mattinata, bensì l’ultimo posto, e quindi la retrocessione diretta in Serie C per gli illeciti amministrativi negli anni dal 2014 al 2017. I vertici societari non hanno parlato pubblicamente, si attende la sentenza definitiva nei prossimi giorni (difficilmente arriverà già oggi). Per Zamparini, ex patron del Palermo, chiesti dalla Procura della Figc 5 anni di inibizione con preclusione. Prima dell’udienza, invece, una voce ufficiale è arrivata, quella del nuovo presidente Walter Tuttolomondo: “Non azzardiamo pronostici, auspichiamo in un giudizio sereno e corretto, oltre che equilibrato”.

Intanto il Palermo domani si gioca la promozione diretta in Serie A: al Barbera arriva il Cittadella. Se vince e il Lecce non fa 3 punti con lo Spezia al Via del Mare, per i rosanero sarà promozione in A; ma anche se dovesse pareggiare e il Lecce perdere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy