Pisa, Petroni: “Trattativa con Dana non è aperta finché non ci sarà deposito e caparra”

Pisa, Petroni: “Trattativa con Dana non è aperta finché non ci sarà deposito e caparra”

Lo ha detto l’amministratore unico del Pisa calcio, Lorenzo Petroni, al termine della sfida vinta dalla squadra nerazzurra sul Brescia al ‘Castellani’ di Empoli.

di Redazione ITASportPress

“Il 4 settembre abbiamo sottoscritto l’accettazione di un’offerta, non è stato versata però la caparra e non è stato versato nessun deposito. Siamo pronti a vendere indipendentemente da chi sarà l’acquirente. Venderemo la società a chi accetterà la nostra proposta. La trattativa con Dana non è aperta, fino a quando non riceveremo la caparra e il deposito, quindi di cosa stiamo parlando?”. Lo ha detto l’amministratore unico del Pisa calcio, Lorenzo Petroni, al termine della sfida vinta dalla squadra nerazzurra sul Brescia al ‘Castellani’ di Empoli. “Non abbiamo problemi, la nostra volontà di vendere è certa. Ci stiamo organizzando nel caso non ci siano compratori – aggiunge Petroni – Abbiamo fatto dei passi in avanti e dobbiamo risolvere la questione dello stadio. Noi andiamo avanti, non possiamo mollare una società perché da un mese e mezzo circolano voci di possibili acquirenti come Dana. Ora basta chiacchiere, bisogna continuare a lavorare per il bene della società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy