ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SERIE B

Pisa ripreso al 96′ dal Pordenone, Reggina piega Parma e Spal fa 1-1 col Como

(Getty Images)

La Serie B tornerà in campo giorno 28 ottobre

Redazione ITASportPress

Due pareggi e una sconfitta nelle partite di oggi valide per la nona giornata di Serie B. Il Pisa fermato in pieno recupero dal Pordenone, la Reggina ha battuto il Parma e la Spal è stata fermata in casa dal Como.

Pisa-Pordenone 1-1

Il Pisa non va oltre l’1-1 casalingo con il Pordenone subendo il pari al 96′ in pieno recupero. Nerazzurri sempre primi con tre punti di vantaggio sul Brescia ma in calo dopo un punto in due partite. Primo tempo difficile per il Pisa che dopo un paio di occasioni in avvio con Lucca e Sibilli rischia grosso al 6′ quando Tsadjout impegna Nicolas che risponde con un riflesso strepitoso. Il Pordenone e’ piu’ aggressivo e non solo resiste ma crea pericoli grazie soprattutto a Folorunsho. Nel finale di tempo Perisan alza sopra la traversa un tiro di Hermannsson. La ripresa resta complicata per il Pisa che pero’ la sblocca al 12′ con un colpo di testa di Caracciolo su punizione calciata da Beruatto. Poi c’e’ un caso singolare: si fa male l’arbitro esordiente in B Tremolada che viene sostituito dal quarto uomo Perenzoni. Nel maxi recupero di dieci minuti il Pordenone pareggia grazie a un clamoroso errore di Nicolas che tarda il rinvio su retropassaggio e viene beffato da Folorunsho.

 

Reggina-Parma 2-1

Al Granillo la Reggina batte il Parma per 2-1. Decidono Menez e Galabinov, che segna su rigore. In rete anche Vazquez. Ritmo alto gia’ nei primi minuti di gara, con la Reggina subito vicina al gol e il Parma in sofferenza per il pressing amaranto. Al 14′ i calabresi sbloccano il risultato: assist di Di Chiara per Menez che col destro manda la palla in rete. Nulla da fare per Buffon. Il Parma, invece, nel primo tempo crea poco: nessun tiro in porta e qualche rarissima occasione. Nella ripresa la squadra di Maresca si presenta in area avversaria con piu’ decisione, mettendo in pericolo la porta amaranto fin dai primi minuti con un tiro di Vazquez, ma Turati salva. Al 27′ la Reggina raddoppia grazie a un rigore fischiato per un tocco con il braccio di Juric e trasformato in rete da Galabinov. Al 37′ Vazquez trova il gol e accorcia le distanze ma e’ tutto inutile perche’ e’ la Reggina a portare a casa i tre punti.

 

Spal-Como 1-1

La Spal riesce ad agguantare il Como dopo che i lariani in vantaggio di un gol avevano colpiti due clamorosi legni nel giro di un minuto. Il Como la sblocca dopo solo un minuto grazie ad una incertezza del portiere Thiam che non trattiene un tiro di Chajia. Sulla corta respinta si avventa Gliozzi che da due passi insacca. La Spal accusa il colpo e sono i lariani ad andare vicino al raddoppio al 4′ con tiro da fuori di Arrigoni. I padroni di casa ci provano con Colombo al 20 ma Gori e’ attento. Il Como si difende con ordine e riparte pericolosamente in contropiede. Al 34′ gli estensi vanno in gol con Latte Lath ma la rete viene annullata per fuorigioco. Spal vicino al pari allo scadere della prima frazione con un tiro di Viviani deviato da Latte Lath ma Gori si salva in angolo. Nella ripresa gli estensi stringono d’assedio la porta lariana ma il fortino comasco sembra reggere con Gori grande protagonista. Il Como in contropiede colpisce due clamorosi incroci dei pali al 27′ con l’ex Arrigoni e un minuto dopo con Kabashi. La Spal pareggia al 31′ con Colombo lesto ad incunearsi tra due difensori comaschi ma la deviazione di Vignali e’ decisiva, per un pari che sta stretto al Como.

 (Getty Images)
tutte le notizie di