Serie B, colpaccio Cittadella a Perugia: è terzo posto. Pari Benevento, gioia Pisa al 92′

Serie B, colpaccio Cittadella a Perugia: è terzo posto. Pari Benevento, gioia Pisa al 92′

I risultati del pomeriggio del campionato cadetto

di Redazione ITASportPress

È una Serie B di grandi emozioni, tante le reti segnate nelle cinque partite che si sono giocate oggi pomeriggio – alle 15 – per la dodicesima giornata di campionato. Da sottolineare la maiuscola prova del Cittadella a Perugia: gli umbri di Oddo s’inchinano, i veneti vincono 2-0 con gol di D’Urso (bellissima esecuzione dalla distanza) e di Diaw, in spaccata volante, nel recupero del primo tempo. In generale, tanti i miracoli di Vicario, Cittadella meglio anche nella ripresa: i punti sono 20, a -1 dal secondo posto e -5 dal primo. Ecco, la prima piazza è del Benevento, fermato sul pari nel derby campano con la Juve Stabia: sotto il diluvio e la grandine, decidono le reti di Calò per i padroni di casa (siluro dai 25 metri) e di Coda per i giallorossi, che restano saldamente in vetta. Espulso Caldirola per il Benevento al minuto 61.

PISA SHOWUn pazzo Pisa vince ancora in casa: 3-2 ai danni dello Spezia, che era in vantaggio fino al minuto 87. Una gara davvero rocambolesca, i toscani di D’Angelo non mollano mai: vantaggio per loro al 30′ col ritorno al gol di bomber Marconi (espulso nel finale), rimonta spezzina con doppietta di Ragusa fra il 69′ e il 76′. Il Pisa però non si lascia intimorire e recupera con due difensori, entrambi di testa: prima Aya, poi Bendetti fanno esplodere l’Arena Garibaldi. Nerazzurri a 16 punti, liguri ancora attardati.

LE ALTRENon smette di sorprendere il Pordenone, la neopromossa forse meno accreditata per la salvezza a inizio stagione, ma che ora si trova fra le big: 1-1 di enorme sofferenza a Chiavari, i punti in classifica sono addirittura 19. Sblocca Strizzolo in rovesciata in avvio, pari di Schenetti con un bel destro dal limite al 40′. Nella ripresa assedio Entella, con anche due pali colpiti da De Luca. Campionato più altalenante che mai per il Livorno: a Venezia arriva la sconfitta per 1-0 con gol bellissimo su punizione di Aramu, dotato di un mancino esemplare. Lagunari a 16 punti, toscani a 10 (penultimo posto).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy