Serie B, colpo salvezza per il Foggia. Finalmente una gioia per il Carpi, tracollo Livorno

Che pomeriggio nel campionato cadetto!

di Redazione ITASportPress
Foggia

I punti pesano sempre di più, le gare si fanno avvincenti più che mai. La Serie B ha appena regalato un pomeriggio di grandi emozioni: lo scontro fra ultima e penultima fra Carpi e Padova risolto con la vittoria dei padroni di casa emiliani, la sfida tra Foggia e Spezia che ha visto il successo dei rossoneri importantissimo in chiave salvezza e il poker netto del Cittadella ai danni del Livorno, che dopo esser rimasto in 10 uomini per una ingenuità di Porcino non si è più visto sul terreno del Tombolato.

CARPI-PADOVA 2-1
Lo scontro fra le ultime due della classe è terminato con il 2-1 per gli emiliani di Castori, che però devono erigere un monumento al proprio portiere Piscitelli, strepitoso in numerose occasioni fra primo e secondo tempo. Apre al 12′ il gol dell’ex Mbakogu per i biancoscudati, poi ad un passo dal raddoppio al 20′; reazione carpigana al 26′ con Arrighini, poi ancora Padova all’assalto con Pulzetti e Cappelletti (Piscitelli strepitoso). Al 42′ Concas trova un super gol per il pareggio: rabbia e determinazione per un gol fenomenale. Piscitelli compie altri 2 miracoli al 64′ su Pulzetti e Baraye, e al 78′ la gioia del Carpi col diagonale vincente di Arrighini. Emiliani penultimi a 25 punti, Padova di Centurioni nel baratro, ultimo a 24.

FOGGIA-SPEZIA 1-0
Batte un colpo per la salvezza il Foggia di Grassadonia al termine di un match molto complicato e bloccato per moltissimi minuti. I primi brividi arrivano solo al 45′: punizione di Kragl, Lamanna con difficoltà mette in corner. Dagli sviluppi di esso, Mazzeo su scherma perfetto colpisce male e butta fuori. A inizio ripresa identico schema e Deli trova la risposta di Lamanna; all’80’ lo Spezia colpisce una traversa su tocco di Ligi deviato da un avversario, poi pallone buttato in angolo da Leali. Poco dopo Okereke fa 1-0 per i liguri, ma il guardalinee inspiegabilmente ravvisa fuorigioco, e così all’84’ passa il Foggia: cross dalla destra, tocco vincente in rete di Iemmello che fa impazzire lo Zaccheria. Spezia fuori dai playoff, Foggia quasi fuori dai playout.

CITTADELLA-LIVORNO 4-0
Nessun problema per il Cittadella, che in casa si sbarazza del Livorno con un sontuoso poker. Al 20′ già la squadra veneta colpisce un palo con Schenetti, poi passa al 38′ con Finotto: assist splendido di tacco di Settembrini, gol dell’attaccante che mancava da 5 mesi. Di Gennaro colpisce una traversa al 42′ per i suoi, ma per il Livorno non è giornata, tanto che al 50′ resta in 10 per il rosso a Porcino per qualche parola di troppo detta all’arbitro Marini dopo un giallo appena ricevuto. Da lì, solo Cittadella: Schenetti col piatto fa 2-0, poi Moncini conclude l’opera con una doppietta (prima con una bella girata, poi su rigore). Il Cittadella scavalca momentaneamente il Perugia nei playoff, il Livorno resta nei playout a 30 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy