Serie B, dove vedere in tv le gare della 19^ giornata. Empoli a Lecce per il titolo di campione d’inverno

Il torneo cadetto si appresta a vivere un’appassionante ultima giornata del girone d’andata

di Redazione ITASportPress

La Serie BKT arriva al giro di boa con la 19a giornata di campionato che assegnerà il titolo di campione d’inverno. In vantaggio l’Empoli, capolista a quota 37 punti, 4 in più del Cittadella che però ha una gara da recuperare e potenzialmente potrebbe trovarsi, in caso di vittoria nel recupero col ChievoVerona, a -1. I toscani sono chiamati al big match del Via del Mare contro il Lecce, i granata invece disputeranno il derby veneto al Penzo contro il Venezia. Altro derby in Lombardia con Brescia-Monza. Trasferta a Cremona per la SPAL, dopo 3 k.o. di fila cerca riscatto la Salernitana che ospiterà il Pescara. Ad aprire il turno l’anticipo tra Virtus Entella e Pisa, mentre per l’Ascoli impegno casalingo contro il ChievoVerona. Cerca la prima vittoria casalinga il Cosenza che se la vedrà al San Vito-Marulla contro il Pordenone, l’altra calabrese invece, la Reggina, sarà di scena a Frosinone. Completa il quadro Reggiana-L.R. Vicenza.

Brescia (Getty Images)

 

Venerdì 22 gennaio ore 21

Virtus Entella-Pisa (Diretta su Dazn, Rai Sport e Sky Dazn 1)

Nei 5 confronti ufficiali a Chiavari formazione di casa imbattuta: 3 vittorie biancocelesti (ultima 3-1 nella coppa Italia 2020/21, lo scorso 27 ottobre) e 2 pareggi (ultimo 1-1 lo scorso 13 luglio, serie B), il bilancio.

Virtus Entella a porta chiusa, in casa, da 264’: ultima rete subita da Diaw su rigore al 6’ di Virtus Entella-Pordenone 0-1 dello scorso 18 dicembre, da cui si contano i residui 84’ di quella partita e le intere vinte a spese di Pescara (3-0) e Cittadella (1-0).

Entella una delle 3 squadre della B 2020/21 che fanno il maggior numero di sostituzioni dopo 18 giornate: su 90 disponibili, effettuate 84, le stesse di Venezia e Pescara.

Entella distratta nei primi 15’ della ripresa: ben 11 i gol subiti dai biancocelesti liguri fra 46’ e 60’ di gioco, su 31 totali, di fatto il 35,5% del bottino globale.

Pisa scatenato nei 15’ finali di gioco: 8 le reti nerazzurre firmate tra 76’ e 90’ recuperi inclusi, primato della B 2020/21 dopo 18 turni, alla pari dei corregionali dell’Empoli.

Pisa in serie positiva da 8 giornate, con score di 4 successi e 4 pareggi. Ultimo k.o. nerazzurro datato 5 dicembre scorso, 0-4 a Ferrara con la Spal.

Tra Vincenzo Vivarini e Luca D’Angelo sfida tecnica inedita.

Diffidati:Koutsoupias, Poli, Settembrini (Virtus Entella); Benedetti, Lisi (Pisa).

Squalificati: Chiosa (Virtus Entella).

 

Sabato 23 gennaio ore 14

Ascoli-ChievoVerona (Diretta su Dazn)

Sono 5 i confronti ufficiali tra le due squadre nelle Marche: bilancio di 1 vittoria bianconera (3-0 nella serie A 2006/07), 3 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B dell’anno scorso) e 1 successo veneto (2-1 nella serie B 2007/08).

Di fronte la squadra cadetta 2020/21 che manda in rete meno giocatori (6 l’Ascoli) e una delle due cooperative del gol (14 marcatori diversi il ChievoVerona, come il Cittadella).

Chievo imbattuto da 8 turni di campionato: 3 le vittorie scaligere, 5 i pareggi, con ultimo k.o. veronese il 2-3 a Frosinone del 5 dicembre scorso.

Tra Andrea Sottil e Alfredo Aglietti un solo incrocio tecnico ufficiale, riferito all’ultima giornata della serie B 2019/20 con il Pescara di Sottil battuto 1-0 a Verona dal Chievo di Aglietti.

Diffidati: Buchel, Chiricò (Ascoli).

Squalificati:

 

Cosenza-Pordenone (Diretta su Dazn)

A Cosenza esistono 2 precedenti ufficiali tra le due squadre: pareggio 0-0 nei playoff di C 2016/17 e vittoria friulana per 2-1 nella serie B dell’anno scorso.

Cosenza unica formazione cadetta 2020/21 ancora senza successi in casa: l’ultimo è datato 31 luglio scorso, 3-1 sulla Juve Stabia che valse la salvezza nel 2019/20. Quest’anno 5 pareggi e 4 sconfitte in 9 match disputati in casa dai rossoblu calabresi. In assoluto il Cosenza non vince da 6 turni, con 4 pareggi e 2 sconfitte: ultimo successo rossoblu datato 15 dicembre scorso, 3-0 ad Ascoli.

Pordenone reduce da 3 successi di fila senza subire reti: l’ultimo gol incassato dai friulani è stato firmato da Parzyszek al 84’ di Frosinone-Pordenone 1-1 del 27 dicembre scorso, da cui si contano i residui 6’ dello Stirpe e le gare vinte a spese di Reggiana (3-0 in casa), a Salerno (2-0) e ancora in casa sul Venezia (2-0).

Davide Diaw è il giocatore della B 2020/21 , in valore assoluto, più decisivo del torneo con 13 punti portati al Pordenone grazie alle sue reti determinanti.

Tra Roberto Occhiuzzi e Attilio Tesser un solo incrocio tecnico ufficiale, datato 17 luglio scorso, con il Cosenza vittorioso 2-1 in casa dei neroverdi friulani.

Diffidati: Camporese (Pordenone).

Squalificati: Kone, Petrucci, Sciaudone (Cosenza).

 

Frosinone-Reggina (Diretta su Dazn)

I confronti ufficiali tra le due squadre a Frosinone sono 7: bilancio di 2 vittorie giallazzurre (ultima 2-0 nella serie B 2009/10), 2 pareggi (sempre per 0-0, ultimo nella C-2 1983/84) e 3 affermazioni calabresi (ultima 4-2 nella coppa Italia 2010/11, dopo supplementari).

Frosinone senza vittorie da 5 turni: 3 pareggi e 2 sconfitte lo score ciociaro, con ultimo successo il 2-1 a Reggio Emilia lo scorso 15 dicembre.

Frosinone squadra della B 2020/21 che fa il minor numero di sostituzioni dopo 18 giornate: su 90 disponibili, effettuate 57.

Reggina formazione cadetta 2020/21 che perde il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati al 45’: -12 il deficit amaranto. Non a caso i calabresi sono la squadra più vulnerabile nei 15’ finali di gioco, 9 reti subite tra 76’ e 90’, inclusi recuperi.

Tra Alessandro Nesta e Marco Baroni una sola sfida tecnica ufficiale, datata 27 ottobre 2019 in B, quando fu 1-1 fra la Cremonese di Baroni e il Frosinone di Nesta.

Marco Baroni torna per la prima volta da ex allo Stirpe: il coach della Reggina ha guidato i giallazzurri ciociari dal dicembre 2018 al giugno 2019, in serie A, non evitando la caduta in B del Frosinone: per lui 4 vittorie, 5 pareggi e 13 sconfitte in 22 panchine ufficiali.

Diffidati: Brighenti, Kastanos  (Frosinone); Crisetig, Del Prato, Di Chiara, Forolunsho, Rossi (Reggina).

Squalificati:

 

Reggiana-L.R. Vicenza (Diretta su Dazn e Sky Dazn 1)

In Emilia i confronti ufficiali tra le due squadre sono 15: 6 le vittorie granata (ultima 1-0 nella serie C 2017/18), 6 pareggi (ultimo 0-0 nella serie A 1996/97, allenatori Francesco Oddo per i granata, Francesco Guidolin per i biancorossi, unica sfida di A fra le due compagini) e 3 successi veneti (tutti per 1-0, ultimo nella serie B 1951/52). Il Vicenza non segna a Reggio Emilia oramai da 469’: ultima rete firmata Lucchetti al 71’ di Reggiana-Vicenza 2-2, serie C-1, 1 novembre 1984, da cui si sommano i residui 19’ di quella gara e le 5 intere seguenti finite con vittorie granata per 2-0 nella C-1 1988/89 e 2013/14 e per 1-0 nella C 2017/18 ed i pareggi per 0-0 nella C-1 1987/88 e nella A 1996/97. L’anno scorso la gara in programma l’1 marzo 2020 non venne disputata per la sospensione del campionato di serie C causa pandemia.

Reggiana a secco da 598’: ultima rete granata firmata Radrezza al 32’ del match perduto 1-3 a Brescia lo scorso 19 dicembre, da cui si contano i restanti 58’ al Rigamonti e le intere gare ad Empoli (0-0), in casa contro la Reggina (0-1), in casa del Pordenone (0-3), in casa contro Pescara (0-1) e Cittadella (0-2) e a Ferrara (0-2).

Emiliani senza successi oramai da 8 giornate, con 1 solo punto all’attivo: l’ultima vittoria granata risale al 12 dicembre scorso, 1-0 a Cosenza.

Vicenza una delle due squadre della B 2020/21 che segnano più reti nei primi 15’ di gara, dopo 18 turni: 5 gol biancorossi, come il Monza.

Tra Massimiliano Alvini e Domenico Di Carlo un solo precedente tecnico ufficiale, Vicenza-Reggiana 1-0 nella serie C dell’anno scorso, 20 ottobre 2019.

Domenico Di Carlo a quota 199 vittorie in carriera tecnica da professionistica, sommandone finora 52 in serie A, 68 in B, 53 in Lega Pro, 18 fra coppa Italia maggiore e di serie C, 2 nelle coppe europee e 6 in altri tornei. La prima vittoria assoluta risale al 17 agosto 2003, Mantova-Spal 1-0, coppa Italia di serie C.

Diffidati: Muratore, Varone (Reggiana); Cinelli, Longo, Marotta, Rigoni (L.R. Vicenza).

Squalificati: Martinelli (Reggiana).

 

Venezia-Cittadella (Diretta su Dazn)

Derby veneto numero 7 al Penzo: 2 i successi lagunari (ultimo 2-1 nella serie B 2017/18), 3 i pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2018/19) e 1 vittoria granata (2-1 nella serie B dell’anno scorso). Venezia sempre in rete nei 540’ presi in esame, totale di 9 gol arancioneroverdi.

Il Venezia non vince da 6 giornate, con score di 4 pareggi e 2 sconfitte. Ultimo successo dei lagunari datato 14 dicembre scorso, 2-1 a Reggio Calabria.

Venezia una delle 3 squadre della  B 2020/21 che fanno il maggior numero di sostituzioni dopo 18 giornate: su 90 disponibili, effettuate 84, le stesse di Virtus Entella e Pescara.

Cittadella una delle 3 difese bunker della B 2020/21: 14 gol subiti in 18 giornate, gli stessi di Monza ed Empoli.

Cittadella una delle due cooperative del gol nella B 2020/21: 14 marcatori diversi per i granata veneti, come i corregionali del ChievoVerona. Cittadella primatista anche nella classifica dei gol con subentranti: 7.

19 punti nelle ultime 8 giornate per il Cittadella, con 6 vittorie, 1 pareggio e la sola sconfitta a Chiavari, 0-1 il 4 gennaio scorso. I granata non subiscono gol in campionato da 230’, ovvero dal gol di Mancosu al 40’ del match in Liguria, da cui si sommano i restanti 50’ di quel match e gli interi vinti 2-0 a Reggio Emilia ed 1-0 in casa sull’Ascoli.

Tra Paolo Zanetti e Roberto Venturato un solo precedente tecnico ufficiale, datato 14 dicembre 2019: Ascoli-Cittadella 1-0 in B.

Diffidati: Esposito Sal. (Venezia); Perticone, Proia, Tsadjout (Cittadella).

Squalificati: Fiordilino (Venezia).

 

Ore 16

Salernitana-Pescara (Diretta su Dazn)

Sono 34 i confronti ufficiali fra le due squadre in Campania: 20 le vittorie granata (ultima 3-1 nella serie B dell’anno scorso), 7 i pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 2017/18), 7 i successi abruzzesi (ultimo 4-2 nella serie B 2018/19).

Salernitana a secco da 322’: ultima rete firmata Anderson al 38’ del match vinto 2-1 a Venezia del 27 dicembre scorso; da allora si contano i residui 52’ del Penzo e le intere gare perse a Monza (0-3), in casa dal Pordenone (0-2) e a Empoli (0-5).

Gennaro Tutino è uno dei due calciatori plurisostituiti nella B 2020/21 dopo 18 giornate: 14 le sue uscite anzitempo, come Nicolas Spalek (Brescia).

Pescara una delle 3 squadre della B 2020/21 che fanno il maggior numero di sostituzioni dopo 18 giornate: su 90 disponibili, effettuate 84, le stesse di Venezia e Virtus Entella.

Pescara unica squadra rimasta, nella B 2020/21, dopo 18 turni, a segnare solo con titolari.

Sfida tecnica ufficiale numero10 fra Fabrizio Castori e Roberto Breda: 2 le vittorie del coach granata, 3 i pareggi, 4 i successi del mister biancazzurro.

Roberto Breda è il grande ex della partita, avendo giocato, da calciatore, nella società campana dall’ottobre 1993 al giugno 1999 (contribuendo alla promozione in serie A del 1997/98) e dal 2003/04 al 2004/05 e per molti anni è stato il capitano;  poi ha allenato i granata dal 2005/06 al 2006/07 (settore giovanile) e nel 2010/11, in I divisione.

Gennaio mese positivo per le formazioni di Breda, che viaggiano alla media di 1,88 punti a partita, con bilancio composto da 9 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte in 17 match disputati.

Diffidati: Casasola, Gyomber, Tutino (Salernitana); Balzano (Pescara).

Squalificati: Anderson, Dziczek (Salernitana).

 

Domenica 24 gennaio ore 15 

Lecce-Empoli (Diretta su Dazn)

A Lecce i confronti ufficiali tra le due squadre sono 14: 7 le vittorie salentine (ultima 1-0 nella serie B 2009/10), 4 i pareggi (ultimo 2-2 nella serie A 1997/98), 3 i successi toscani (ultimo 2-1 nella serie A 2005/06).

Lecce distratto nei primi 15’ di gioco: 6 le reti subite dai salentini in questa fase di gara, squadra cadetta 2020/21 più vulnerabile.

Lecce in crescendo nell’ultimo periodo: 8 punti nelle ultime 4 giornate per i salentini, con 2 vittorie e 2 pareggi come bilancio e porta chiusa da 206’: ultimo gol subito da Tavernelli al 64’ di Cittadella-Lecce 2-2 del 30 dicembre scorso, da cui si sommano i residui 26’ del Tombolato e le intere gare contro Monza (0-0 in casa) e a Reggio Calabria (1-0 giallorosso).

Di fronte al Via del Mare i due attacchi più prolifici della B 2020/21: Empoli capolista con 34 reti segnate, segue il Lecce a 32. Per la squalifica di Coda salterà invece la sfida fra due dei 3 capocannonieri del torneo, l’altro è Mancuso (Empoli).

Marco Olivieri giocatore della B 2020/21 subentrato più volte a partita in corso dopo 18 giornate: 13 i subingressi.

Empoli imbattuto in B da 12 giornate, score di 6 vittorie e altrettanti pareggi e unica sconfitta lo 0-2 a Venezia del 31 ottobre scorso. I toscani non subiscono gol, in campionato, da 268’: ultima rete subita da Bajic al 2’ di Empoli-Ascoli 1-1 del 30 dicembre scorso, cui fanno seguito i residui 88’ contro i bianconeri e le intere gare vinte a Cosenza (2-0) e in casa sulla Salernitana (5-0).

Empoli una delle 3 difese bunker della B 2020/21: 14 gol subiti in 18 giornate, gli stessi di Monza e Cittadella.

Empoli formazione cadetta che guadagna nelle riprese il maggior numero di punti rispetto ai risultati al 45’ dopo 18 giornate: +16 il saldo attivo degli azzurri toscani, che hanno segnato 6 reti nei primi tempi e ben 23 nelle riprese su 34 complessivi, di cui 8 nei primi 15’ della ripresa (dove è primatista del torneo in questa fase di gara, alla pari di Lecce – odierno avversario – e Spal) e altrettanti nei 15’ finali di gara, dal 76’ al 90’ recuperi inclusi, record condiviso con il Pisa.

Incrocio tecnico inedito fra Eugenio Corini ed Alessio Dionisi.

Dionisi imbattuto in gennaio, da allenatore: 7 partite, di cui 5 vinte e 2 pareggiate con media di 2,42 punti a partita.

Diffidati: Calderoni, Tachtsidis (Lecce); Bandinelli, Haas (Empoli).

Squalificati: Coda (Lecce).

 

Ore 21

Cremonese-SPAL (Diretta su Dazn)

A Cremona i precedenti ufficiali fra le due squadre sono 13: score di 4 vittorie grigiorosse (ultima 1-0 nella serie B 1992/93), 3 pareggi (ultimo 0-0 nella I Divisione 2008/09) e 6 successi estensi (ultimo 4-1 nella I Divisione 2010/11). Nel giorno dell’ultimo successo della Cremonese, datato 7 febbraio 1993, rete decisiva di Davide Tentoni, era sulla panchina grigiorossa il compianto Gigi Simoni, recordman – ancor oggi – delle promozioni in serie A da allenatore, quota 7.

Cremonese senza reti allo Zini da 256’: ultima firmata Pinato al 14’ di Cremonese-Cosenza 1-0 del 19 dicembre scorso, da cui si contano i residui 76’ contro i calabresi e le intere gare perdute da Monza e ChievoVerona (doppio 0-2).

Spal a porta chiusa, in match ufficiali, da 245’: ultima rete subita da Kastanos al 25’ di Frosinone-Spal 1-2 di serie B, 4 gennaio scorso, da cui si contano i residui 65’ dello Stirpe e le gare vinte in casa del Sassuolo (2-0 in coppa Italia) e in casa sulla Reggiana (2-0 in B).

Spal scatenata nei primi 15’ della ripresa: 8 gol segnati dagli estensi dopo 18 turni della B 2020/21, primatista del torneo in questa fase di gara, alla pari di Lecce ed Empoli.

Tra Fabio Pecchia e Pasquale Marino sfida tecnica numero 3 dopo la reciproca vittoria interna in Hellas Verona-Frosinone della serie B 2016/17, che vide le due squadre finire seconde a pari punti – 74 – ma con scaligeri promossi in virtù del 2-0 al Bentegodi e lo 0-1 subito in terra ciociara.

Diffidati: Bianchetti, Gustafson, Strizzolo (Cremonese)-

Squalificati:

 

Lunedi 25 gennaio ore 21

Brescia-Monza (Diretta su Dazn)

Nei 28 incroci ufficiali del derby lombardo al Rigamonti si registrano 13 vittorie dei padroni di casa (ultima 1-0 nella serie B 1999/00), 9 pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 1998/99) e 6 successi brianzoli (ultimo 1-0 nella serie B 1988/89). La sfida manca dal 12 marzo 2000, 1-0 per i padroni di casa, in B, allenatori Nedo Sonetti e Roberto Antonelli. Il Monza non vince a Brescia dal 12 marzo 1989, 1-0 in B, con rete decisiva di Salvadè.

Il Brescia è la formazione cadetta 2020/21 che segna e subisce il maggior numero di gol nei 15’ finali del primo tempo, dopo 18 giornate: 7 le reti segnate dalle “rondinelle” in questa fase di gioco, altrettante quelle subite.

Nicolas Spalek è uno dei due calciatori plurisostituiti nella B 2020/21 dopo 18 giornate: 14 le sue uscite anzitempo, come Gennaro Tutino (Salernitana).

Monza una delle 3 difese bunker della B 2020/21: 14 gol subiti in 18 giornate, gli stessi di Cittadella ed Empoli.

Monza una delle due squadre della B 2020/21 che segnano più reti nei primi 15’ di gara, dopo 18 turni: 5 gol biancorossi, come il Vicenza.

17 punti nelle ultime 8 giornate per il Monza, sconfitto – nel periodo – solo a Pescara, 2-3 lo scorso 19 dicembre; nel mezzo 5 successi e 2 pareggi per i brianzoli.

Prima sfida tecnica ufficiale tra Davide Dionigi e Cristian Brocchi.

Brocchi ex di giornata: ha allenato il Brescia, in B, dal luglio 2016 al marzo 2017: 7 vittorie, 10 pareggi e 14 sconfitte il suo score in 31 panchine ufficiali con le “rondinelle”.

Diffidati: Dessena, Spalek (Brescia); Armellino (Monza).

Squalificati: Mateju (Brescia).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy