SERIE B, il Brescia in pole position per il ripescaggio. Rischio per il Teramo

di Redazione ITASportPress

Certificato il fallimento del Parma, c’è un posto vacante in Serie B. Il ripescaggio, salvo sorprese, riguarderà il Brescia. Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport”, entro il 30 giugno il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, su delega del consiglio federale, comunicherà i criteri per la selezione e l’entità dell’eventuale contributo a fondo perduto necessario per presentare domanda (la cifra di cui si è vociferato nelle settimane scorse è un milione e 200 mila euro).

Dovrebbe trattarsi degli stessi parametri utilizzati in passato: piazzamento nell’ultimo campionato, storia sportiva e media-spettatori dal 2009 al 2014. Il Brescia, che dovrà innanzitutto iscriversi alla Lega Pro, è nettamente in pole position. Poi testa a testa tra Lecce e l’Ascoli: i bianconeri non possono essere ripescati (il club è rinato nel 2014 dopo un fallimento), ma guardano con attenzione la situazione del Teramo, che rischia la retrocessione per illecito sportivo. L’Ascoli, arrivato secondo, si sente parte lesa e quindi, nel caso, meritevole di prendere il posto lasciato dagli abruzzesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy