ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SERIE B

Serie B, il programma della 17a giornata

(Getty Images)

Parte alle 18 di oggi al 17a giornata di Serie B

Redazione ITASportPress

La 17a giornata di andata del campionato di Serie BKT 2021/2022 è ormai alle porte. In attesa che le squadre scendano in campo, ecco i precedenti dei match che si disputeranno.

Cremonese – Crotone (venerdì 10 dicembre, ore 18.00)

Tre confronti in casa della Cremonese – tutti in Serie B -: grigiorossi sempre usciti vittoriosi, avendo messo a segno 5 reti complessive: 2-0 nel 2005/06, 1-0 nel 2018/19 e 2-1 nel 2019/20.

Una sola sconfitta per la Cremonese nelle ultime 7 giornate: 0-1 ad Alessandria lo scorso 27 novembre; nelle restanti 6 gare i grigiorossi hanno ottenuto 2 successi e 4 pareggi.

Cremonese a secco in casa solo una volta nelle ultime 13 partite, 0-3 subito contro il Perugia lo scorso 22 settembre in Serie BKT, per altro unica sconfitta interna di questi 13 match presi in considerazione; nel mezzo 6 successi grigiorossi ed altrettanti pareggi (4 nelle ultime 4 gare giocate, tutti per 1-1) con 22 reti messe a segno.

La Cremonese, assieme alla Reggina, è una delle due compagini cadette 2021/22 che ha finora ottenuto gli stessi punti in casa ed in trasferta: 13 a 13 i lombardi, 11 ad 11 i calabresi.

Cremonese una delle due compagini cadette senza rigori subiti alla 16° giornata del torneo 2021/22: come i grigiorossi, il Lecce.

Il Crotone è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Monza, Parma, Pisa, Ternana, Vicenza, Pordenone e Perugia.

Nelle ultime 43 gare ufficiali soltanto una volta il Crotone non ha subito reti, nello 0-0 in casa contro la Fiorentina lo scorso 22 maggio, ultima giornata del campionato di serie A 2020/21; nei restanti 42 match sono stati 97 i gol incassati.

Crotone a porta aperta da 20 trasferte consecutive, per un totale di 57 reti al passivo, quasi 3 di media ad incontro: ultima porta inviolata dei rossoblù fuori casa nello 0-0 di Udine, serie A, lo scorso 15 dicembre. Il Crotone è una delle 3 formazioni cadette 2021/22 ancora senza successi fuori casa, come Pordenone e Cosenza. L’ultima vittoria esterna rossoblu risale al 24 aprile scorso, 4-3 a Parma in A. Non solo: la squadra calabrese arriva da 4 k.o. di fila lontano da casa e non segna da 225’, centro di Maric su rigore al 45’ del match perso 1-2 a Frosinone lo scorso 1° novembre, da cui si conta la ripresa allo “Stirpe” e le gare a Perugia (0-2) e Terni (0-1).

La prossima settimana torna in campo la Coppa Italia. Il Crotone, assieme a Lecce, Ternana, Benevento e Cittadella, è tra le 5 squadre superstiti per la Serie BKT 2021/22 e che sono approdate al quarto turno della competizione. I calabresi giocheranno ad Udine martedì alle ore 18.00.

Quarta sfida tecnica ufficiale tra Fabio Pecchia e Pasquale Marino: bilancio in parità con 1 successo per parte ed 1 pareggio. La doppia sfida Verona-Frosinone nella B 2016/17 fu determinante per la promozione diretta degli scaligeri, arrivati a pari punti – 74 – con i ciociari al secondo posto, al termine della regular season. Il Verona ebbe la meglio e salì subito in A grazie agli scontri diretti favorevoli, relegando il Frosinone ai playoff, dove venne eliminato in semifinale dal Carpi.

 

Ternana – Benevento (venerdì 10 dicembre, ore 20.30)

Sono 10 i precedenti in Umbria fra Ternana e Benevento, con tradizione favorevole ai rossoverdi di casa, vittoriosi 4 volte contro 2 dei sanniti e 4 pareggi a completare il bilancio.

Ternana a secco in casa una sola volta nelle ultime 26 partite ufficiali, 0-2 contro il Brescia lo scorso 22 agosto in Serie BKT: nelle restanti 25 sfide prese in considerazione, umbri in rete ben 66 volte.

Ternana al quinto risultato utile consecutivo in campionato: nelle ultime 5 giornate gli umbri hanno incamerato 11 punti, frutto di 3 pareggi e 2 successi. Si tratta della serie positiva record nel 2021/22 per i rossoverdi di mister Lucarelli.

Ternana una delle 2 squadre cadette 2021/22 che fa il maggior numero di sostituzioni dopo 16 giornate: 79 su 80 a disposizione, come la Reggina.

La Ternana è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Monza, Parma, Pisa, Crotone, Vicenza, Pordenone e Perugia.

La prossima settimana torna in campo la coppa Italia. La Ternana ed il Benevento, assieme a Lecce, Crotone, Cittadella, sono tra le 5 squadre superstiti per la Serie BKT 2021/22 e che sono approdate al quarto turno della competizione. Gli umbri giocheranno a Venezia martedì alle ore 15.00, i sanniti a Firenze mercoledì alle ore 21.00.

Il Benevento è una delle 3 cooperative del gol nella Serie BKT 2021/22 alla 16° giornata: 13 i marcatori giallorossi, come per Brescia e Frosinone. La squadra di Caserta comanda anche la classifica dei gol segnati da subentranti – 7 quelli sanniti – primato condiviso con il Brescia ed il Frosinone, anche in questo caso.

Benevento una delle due squadre cadette 2021/22 che segna più reti nei primi 15’ della ripresa: 6 le marcature sannite tra 46’ e 60’ di gioco, record condiviso con il Como di Giacomo Gattuso.

Il Benevento, reduce da 3 vittorie di fila, evento che in casa sannita non si verificava dal periodo febbraio-giugno 2020 (a cavallo del lockdown in B 7 successi consecutivi), ha però una difesa recentemente non impeccabile, reduce da 10 reti subite nelle ultime 6 giornate con unico “clean sheet” il 4-0 al “Vigorito” sulla Reggina datato 27 novembre scorso.

Quarto confronto tecnico tra Cristiano Lucarelli e Fabio Caserta: nei 3 precedenti formazioni del coach rossoverde imbattute (2 successi ed 1 pareggio), sempre a porta chiusa nei 270’ disputati. L’ultima sfida, 22 maggio 2021, Ternana-Perugia 1-0, valse l’assegnazione della Supercoppa di Serie C dell’anno scorso: le due squadre arrivarono a 3 punti pari e vinsero i rossoverdi con rete decisiva di Salzano al 64’.

 

Cittadella – Ascoli (sabato 11 dicembre, ore 14.00)

Sono 11 i confronti ufficiali fra le due squadre al “Tombolato”: 5 vittorie granata, 2 pareggi e 4 successi marchigiani.

La prossima settimana torna in campo la Coppa Italia. Il Cittadella, assieme a Lecce, Ternana, Benevento e Crotone, è tra le 5 squadre superstiti per la Serie BKT 2021/22 e che sono approdate al quarto turno della competizione. I veneti giocheranno a Cagliari mercoledì alle ore 18.00.

Veneti in serie positiva da 6 turni – 3 vittorie e 3 pareggi –, striscia record del 2021/22 per i granata, con ultimo k.o. datato 28 ottobre scorso, 1-2 al “Tombolato” contro il Parma.

Mirko Antonucci è il giocatore sostituito più volte nella serie BKT 2021/22: 14 le sue uscite anzitempo in 16 giornate.

Cittadella formazione cadetta 2021/22 primatista per espulsioni a favore: 4, alla pari della Reggina. La squadra di Gorini non ha ancora subito “rossi” in 16 giornate, come il Lecce.

Panchine anemiche a confronto: 1 sola rete di subentranti sia per Cittadella, che Ascoli alla 16° giornata della B 2021/22, primato condiviso con Alessandria e Perugia.

Striscia positiva record stagionale anche per l’Ascoli, che arriva da 6 partite di imbattibilità: anche per i bianconeri, come per i granata, 3 successi ed altrettanti pareggi. L’ultima sconfitta bianconera risale al 28 ottobre scorso, Spal “corsara” al “Del Duca”, 1-0.

Ascoli a secco in trasferta solo una volta nelle ultime 14 partite, 0-3 a Verona contro il Chievo lo scorso 10 maggio nella B della stagione passata: nei restanti 13 match presi in considerazione 23 gol segnati.

Stagione d’oro per Federico Dionisi, 7 gol nelle prime 16 giornate e calciatore più determinante della Serie BKT 2021/22 con 13 punti portati grazie alle sue reti determinanti (su 26 totali bianconeri). Federico Dionisi sta scalando la classifica marcatori all-time della serie B: alla sesta rete stagionale, l’attaccante dell’Ascoli è salito a 110 marcature nella regular season di Serie B all-time, miglior marcatore cadetto in attività ed all’undicesimo posto della classifica assoluta, dal 1929/30 ad oggi, avendo agganciato con la rete prima della sosta al Vicenza Vinicio Viani, che ancor oggi resta il marcatore principe di una singola annata cadetta, 35 reti nel Livorno 1939/40. Per entrare nella top-ten Dionisi, adesso, dovrà segnare altri 5 gol per agganciare al decimo posto Marco Ferrante, a quota 115.

Ascoli una delle 7 squadre cadette 2021/22 che fa meglio fuori casa che tra le mura amiche: per i marchigiani 17 punti lontano dal “Del Duca”, 9 in casa. Le altre 6 compagini: Brescia, Perugia, Frosinone, Spal, Parma e Vicenza.

Tra Edoardo Gorini e Andrea Sottil sfida tecnica inedita.

 

Monza – Frosinone (sabato 11 dicembre, ore 14.00)

Secondo confronto ufficiale in Brianza tra le due formazioni: a bilancio il match della Serie BKT della scorsa stagione, vinto dai biancorossi per 2-0 grazie alle reti di Gytkjaer e Mota.

Il Monza è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Ternana, Parma, Pisa, Crotone, Vicenza, Pordenone e Perugia.

Nove match consecutivi senza sconfitta per il Monza: la formazione di Stroppa ha raccolto 5 successi e 4 pareggi che hanno fruttato ai biancorossi 19 punti, con ultima sconfitta datata 1° ottobre scorso, 0-3 a Lecce in Serie BKT.

Monza ancora senza rigori a favore alla 16° giornata della B 2021/22: come i brianzoli, il Parma.

Monza a secco in casa una sola volta nelle ultime 15 gare, 0-2 contro il Brescia lo scorso 10 maggio nella Serie BKT 2020/2021; nelle restanti 14 partite prese in considerazione 25 reti messe a segno. Quella con il Brescia è l’ultima sconfitta interna biancorossa: il Monza è una delle 3 compagini cadette 2021/22 ancora senza sconfitte in casa, come Pisa e Lecce. I brianzoli, all “U-Power Stadium” arrivano da 5 vittorie di fila, con ultima squadra uscita indenne la Ternana, 1-1 lo scorso 18 settembre.

Frosinone in striscia positiva da 9 giornate: i ciociari hanno totalizzato nel periodo 3 vittorie e 6 pareggi, con ultimo k.o. del 2 ottobre scorso, Cittadella vittorioso 1-0 allo “Stirpe”.

Molti i primati giallazzurri nella B 2021/22: squadra che perde di meno (1 volta in 16 turni, come il Lecce), che pareggia di più (10 partite), che segna col maggior numero di giocatori (13, come Brescia e Benevento), regina del gol con subentranti (7, anche qui come Brescia e Benevento) e squadra scatenata prima della pausa, dove ha segnato 8 reti su 22 totali tra 31’ e 45’ inclusi recuperi.

Il Frosinone, unica compagine cadetta 2021/22 ancora imbattuta fuori casa, è una delle 7 che finora ha fatto meglio in trasferta che in casa, rispettivamente 13 e 12 punti. Le altre squadre: Ascoli, Perugia, Vicenza, Spal, Parma e Brescia.

Przemyslaw Szyminski alla soglia delle 100 presenze in Serie BKT, considerata la sola regular season: finora ne conta 99, raccolte con le maglie di Palermo e Frosinone, con debutto nel torneo cadetto datato 26 agosto 2017, Palermo-Spezia 2-0.

Quattro confronti tecnici ufficiali tra Giovanni Stroppa e Fabio Grosso, con quest’ultimo mai sconfitto e sue formazioni sempre a segno (5 reti complessive): 2 successi per Grosso ed altrettanti pareggi, il bilancio.

Giovanni Stroppa vicino al 100° risultato utile, da allenatore, nel torneo cadetto: finora ne conta 99, di cui 60 vittorie e 39 pareggi (insieme a 43 sconfitte), raccolti sulle panchine di Spezia, Foggia, Crotone e Monza. I primi punti nella Serie B sono arrivati il 24 agosto 2013, Spezia-Cittadella 0-0.

 

Pordenone – Cosenza (sabato 11 dicembre, ore 14.00)

Quarto incrocio ufficiale in terra friulana tra le due formazioni e mai è stato pareggio: sono 2 i successi neroverdi ed uno calabrese.

Roberto Zammarini vicino al 100° gettone con la maglia del Pordenone: finora ne conta 99, di cui 62 in serie B, 31 in Lega Pro, 2 in coppa Italia e 4 in altri tornei post-season. Debutto con i neroverdi datato 20 gennaio 2018 in Serie C, Pordenone-Fano 0-0.

Pordenone formazione che vince meno partite nella B 2021/22, 1 in 16 turni, come il Crotone. I friulani hanno la difesa più battuta del torneo, con 32 reti subite, 2 esatte di media a partita e sono la compagine che perde, nelle riprese, più punti rispetto ai risultati del 45’: -5 il saldo negativo neroverde. Non a caso i “ramarri” hanno incassato 7 reti nei 15’ finali di match, dal 76’ al 90’ inclusi recuperi, come l’Alessandria.

Il Pordenone è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Monza, Parma, Pisa, Crotone, Vicenza, Ternana e Perugia.

Di fronte i due attacchi più anemici della B 2021/22: 13 le reti finora segnate dal Pordenone, 14 dal Cosenza (come il Crotone).

Cosenza squadra cadetta 2021/22 che manda in rete meno giocatori diversi: appena 6 in 16 turni, come la Reggina.

Cosenza reduce da 1 punto nelle ultime 6 giornate: ultima vittoria rossoblu datata 27 ottobre scorso, 3-1 sulla Ternana al “San Vito-Marulla”.

Cosenza fragile dopo la pausa: 7 reti subite dai calabresi fra 46’ e 60’ di gioco, come il Vicenza.

Cosenza una delle 3 della B 2021/22 ancora senza vittorie esterne, come Pordenone e Crotone. Ultima vittoria fuori casa rossoblu datata 30 gennaio 2021 nella B dello scorso anno, Virtus Entella-Cosenza 1-2: da allora i rossoblu hanno raccolto 5 pareggi e 13 sconfitte; inoltre, da 14 gare esterne porta calabrese sempre aperta, totale di 36 reti al passivo, con ultimo “clean sheet” a Salerno, in B, 0-0 lo scorso 13 marzo.

Cosenza squadra fair-play della Lega B con appena 26 ammonizioni subite in 16 giornate.

Roberto Pirrello vicino alla partita numero 100 in carriera con squadre italiane: finora ne conta 99 di cui 37 in Serie B, 56 in Lega Pro, 4 in Coppa Italia e 2 in altri tornei post-season, con le maglie di Livorno, Siracusa, Palermo, Empoli, Trapani e Cosenza. Esordio assoluto datato 29 luglio 2016 in coppa Italia, Livorno-Juve Stabia 1-3.

Un solo precedente tecnico ufficiale tra Bruno Tedino e Roberto Occhiuzzi, 0-0 a Cosenza nella Serie BKT dello scorso anno quando Tedino era alla guida della Virtus Entella ed Occhiuzzi sulla panchina rossoblù.

 

Spal – Brescia (sabato 11 dicembre, ore 14.00)

Sono 21 i confronti ufficiali al “Mazza” tra le due squadre: 9 successi estensi, 6 i pareggi e 6 vittorie lombarde. Brescia a secco in casa della Spal una sola volta nelle ultime 10 gare ufficiali, 1-0 estense nella C-1 1982/83: nelle restanti 9 partite le “rondinelle” hanno messo a segno 15 reti.

Nelle ultime 13 partite interne la Spal è rimasta a secco in una sola occasione, 0-1 dal Frosinone lo scorso 4 maggio nella passata stagione di serie B: nelle restanti 12 gare prese in considerazione 20 reti siglate. Tuttavia, al “Mazza” la Spal non vince dal 21 settembre scorso, 3-2 sul Vicenza, poi 5 match, di cui 2 pareggiati e 3 perduti e, per altro, da 7 match estensi sempre a porta aperta tra le mura amiche, totale di 14 gol al passivo ed ultimo “clean sheet” del 29 agosto scorso, 5-0 al Pordenone.

Elio Capradossi alla soglia delle 100 presenze in Serie B: finora ne conta 99, raccolte con le maglie di Bari, Spezia e Spal, con debutto nel torneo cadetto datato 24 settembre 2016, Bari-Benevento 0-4.

Di fronte due delle 7 squadre cadette che fanno più punti finora fuori casa che tra le mura amiche: 11 lontano dal “Mazza” per la Spal e 9 nello stadio di casa, 19 in trasferta e 11 in casa per i lombardi. Le altre 5: Vicenza, Perugia, Ascoli, Parma e Frosinone. Il Brescia è reduce da 4 vittorie nelle ultime 5 gare esterne per il Brescia, unico stop la sconfitta rimediata a Perugia lo scorso 16 ottobre in serie B per 0-1.

Brescia cooperativa del gol nella B 2021/22 con 13 marcatori diversi (come Benevento e Frosinone), squadra leader per reti di subentranti (7, anche qui a pari merito con sanniti e ciociari) e compagine che nelle riprese guadagna il maggior numero di punti rispetto al 45’, +8.

Il Brescia ha segnato un terzo esatto delle sue reti – 27 – nei 15’ finali di gioco, dal 76’ al 90’ inclusi recuperi (9).

Primo confronto tecnico ufficiale tra Pep Clotet e Filippo Inzaghi.

Pep Clotet “ex” di giornata: il coach ora in carica alla Spal ha guidato le “rondinelle” dal febbraio al giugno 2021, sommando 18 panchine con bilancio di 10 successi, 4 pareggi e altrettante sconfitte.

 

Pisa – Lecce (sabato 11 dicembre, ore 16.15)

Diciannovesimo confronto ufficiale in Toscana tra le due formazioni: a bilancio 11 successi nerazzurri, 4 pareggi e 3 vittorie giallorosse.

Il giocatore più decisivo del Pisa? Giuseppe Sibilli, autore di 3 gol-vittoria – 9 punti portati alla causa – a spese di Spal (1-0 in casa) e Monza (2-1 sempre all’Arena) ed a Brescia (1-0). Ma anche i giocatori avversari… avendo i nerazzurri vinto 3 partite grazie ad autoreti decisive delle altre squadre: Sorensen della Ternana ha propiziato il successo pisano al “Liberati” per 4-1, Cionek della Reggina il 2-0 dell’Arena e Scaglia l’1-0 a Como.

Pisa a secco una sola volta nelle ultime 23 gare ufficiali, 0-2 a Cittadella lo scorso 7 novembre nel torneo cadetto: nei restanti 22 match considerati i nerazzurri hanno segnato 38 gol. Tuttavia, nelle ultime 9 giornate, i nerazzurri sono andati “in bianco” a Cittadella e nelle altre 8 partite in cui hanno segnato, non hanno mai siglato più di una rete a match: si deve tornare al 2 ottobre scorso, 2-0 all’ “Arena” sulla Reggina, per rivedere un Pisa segnare almeno 2 reti in soli 90’.

Pisa una delle 3 compagini cadette 2021/22 ancora senza sconfitte interne, come Monza e Lecce. Ultimo k.o. interno toscano 0-1 dal Lecce lo scorso 5 aprile; da allora si contano 7 vittorie nerazzurre e 4 pareggi. Prima del k.o. contro i salentini, il Pisa era imbattuto in casa da 12 match, di fatto una sola sconfitta interna toscana nelle ultime 24 partite ufficiali.

Gaetano Masucci è il giocatore ad essere subentrato più volte a partita in corso: 13 nelle prime 16 giornate.

Giuseppe Mastinu vicino al gettone numero 100 in carriera con squadre italiane: ad ora ne vanta 99, di cui 3 in serie A, 87 in serie B, 7 in coppa Italia e 2 in altri tornei post-season, raccolti con le maglie di Spezia e Pisa. Esordio assoluto datato 6 agosto 2016 in coppa Italia, Spezia-Modena 1-0.

Pisa scatenato nei primi 15’ di gioco: 8 delle 23 reti nerazzurre siglate tra 1’ e 15’ di gioco.

Il Pisa è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Monza, Parma, Pordenone, Crotone, Vicenza, Ternana e Perugia. Nessun “rosso” invece subito finora dal Lecce, come anche dal Cittadella.

Lecce una delle due compagini cadette 2021/22 ancora senza rigori subiti in 16 turni, come la Cremonese.

Lecce a quota 15 risultati utili consecutivi, 8 vittorie e 7 pareggi: ultimo k.o. – unico stagionale – datato 22 agosto scorso in serie B, Cremonese-Lecce 3-0.

La prossima settimana torna in campo la coppa Italia. Il Lecce, assieme a Crotone, Ternana, Benevento e Cittadella, è tra le 5 squadre superstiti per la Serie BKT 2021/22 e che sono approdate al quarto turno della competizione. I salentini giocheranno a La Spezia giovedì alle ore 18.00.

Tra Luca D’Angelo e Marco Baroni una sola sfida tecnica, riferita al campionato di serie B dello scorso anno: 0-0 a Pisa, in casa D’Angelo, il 6 marzo scorso, quando Baroni guidava la Reggina.

Dicembre mese “d’oro” per le formazioni guidate da Marco Baroni: l’allenatore toscano viaggia ad una media punti-partita di 1,68, frutto di un bilancio composto da 21 successi, 13 pareggi ed 11 sconfitte in 45 match disputati.

 

Parma – Perugia (domenica 12 dicembre, ore 14.00)

Tredici gli incroci ufficiali in Emilia tra le due formazioni, con bilancio che vede 5 successi crociati, 5 pareggi e 3 affermazioni biancorosse. Gli emiliani segnano da 9 match consecutivi contro gli umbri, per un totale di 22 reti: l’ultimo stop risale allo 0-0 del match di Serie B datato 23 settembre 1984, allenatori Perani per i ducali ed Agroppi per gli umbri.

Parma senza successi da 5 gare ufficiali, ultimo successo arrivato l’1 novembre scorso in Serie BKT, 1-0 casalingo sul Vicenza: da allora i ducali hanno raccolto 3 pareggi e 2 sconfitte. In questi 450’ appena 2 le reti crociate.

Parma squadra cadetta 2021/22 ancora senza rigori a favore alla 16° giornata (come il Monza) e quella più “tartassata” con 6 penalties subiti.

Parma formazione che finora ha utilizzato meno cambi nella Serie BKT 2021/22 dopo 15 turni: 64 sostituzioni su 80 a disposizione.

Di fronte due delle 8 squadre cadette 2021/22 che hanno finora subito più espulsioni, 3 per parte, come Monza, Vicenza, Ternana, Crotone, Pordenone e Pisa.

Panchina anemica per il Perugia, una sola rete firmata in 16 giornate da subentranti, primato negativo della B 2021/22, come Alessandria, Ascoli e Cittadella.

Confronto tecnico inedito tra Giuseppe Iachini e Massimiliano Alvini.

Massimiliano Alvini vicino alla vittoria numero 100 nella sua carriera professionistica da allenatore: finora ne conta 99, di cui 15 ottenute in serie B, 71 in serie C, 9 tra coppa Italia e coppa Italia di serie C e 4 in altri tornei post-season. Primo successo per l’attuale coach del Perugia datato 6 ottobre 2013 in II Divisione, Vigor Lamezia-Tuttocuoio 1-2.

Per Alvini periodo “nero” quello del mese di dicembre a causa di una media punti-partita di 1,03, frutto di un bilancio composto da 8 successi, 9 pareggi e 15 sconfitte in 32 partite disputate.

 

Vicenza – Como (domenica 12 dicembre, ore 16.15)

Tra le due compagini sono 15 i precedenti ufficiali in Veneto, con bilancio di 6 successi biancorossi, 5 pareggi e 4 vittorie lariane. L’ultima vittoria del Vicenza in casa sul Como risale al 29 gennaio 1995, rete di Murgita al 42’ per l’1-0 finale, con allenatori Francesco Guidolin e Marco Tardelli.

Il Vicenza è una delle 8 squadre cadette 2021/22 che ha subito in 16 turni il maggior numero di espulsioni, 3, le stesse di Monza, Parma, Pordenone, Crotone, Pisa, Ternana e Perugia.

Vicenza ancora a caccia della prima vittoria casalinga, unica compagine della Serie BKT 2021/22 ancora con lo “0” nella casella: l’ultima affermazione interna biancorossa risale al 10 maggio scorso, ultima della B 2020/21, 2-1 a spese della Reggiana; da allora 7 uscite al “Menti”, con 1 pareggio e ben 6 sconfitte. La formazione veneta incassa gol in casa da 10 partite di fila, totale di 20 reti al passivo ed ultimo “clean sheet” nell’1-0 sul Cittadella del 2 aprile scorso (Serie BKT).

Vicenza squadra con meno pareggi (1) e maggior numero di sconfitte (13) nella Serie BKT 2021/22.

Vicenza formazione col maggior numero di ammonizioni nella Serie BKT 2021/22: 55 in 16 giornate.

Il Vicenza è una delle 7 compagini cadette 2021/22 che fa più punti lontano da casa che fra le mura amiche: 6 fuori ed 1 al “Menti”. Le altre 6: Brescia, Frosinone, Ascoli, Parma, Spal e Perugia.

La gara del “Menti” potrebbe decidersi in avvio ripresa: di fronte la squadra più distratta della B 2021/22 dal 46’ al 60’ (7 reti subite dai veneti, come il Cosenza) e quella che ne segna di più (6 il Como, come il Benevento). Vicenza troppo distratto anche prima della pausa con 10 reti al passivo tra 31’ e 45’ inclusi recuperi.

Como squadra regina per rigori a favore nella B 2021/22: 6 calciati dai lariani in 16 giornate.

Como a secco lontano da casa una sola volta nelle ultime 11 gare, 0-2 a Cosenza lo scorso 21 settembre in serie B: nelle restanti dieci partite considerate i lariani hanno siglato 22 gol.

Primo confronto tecnico ufficiale tra Cristian Brocchi e Giacomo Gattuso.

 

 

Reggina – Alessandria (domenica 12 dicembre, ore 20.30)

Tre vittorie su tre incroci ufficiali in Calabria per la Reggina, con amaranto sempre a segno – 7 reti complessive –.

Un successo e 5 sconfitte (4 nelle ultime 4 giornate) per la Reggina nelle ultime 6 partite ufficiali, con vittoria ottenuta di misura a Cosenza, 1-0 lo scorso 4 novembre. Da 10 partite amaranto senza mezze misure: 4 vittorie e 6 sconfitte, ultimo pari del 25 settembre scorso, 0-0 contro il Frosinone al “Granillo”.

Reggina una delle 2 squadre cadette 2021/22 che fa il maggior numero di sostituzioni dopo 16 giornate: 79 su 80 a disposizione, come la Ternana.

La Reggina, come la Cremonese, è una delle due squadre cadette 2021/22 che ha fatto identico numero di punti in casa e fuori: 11 e 11 per gli amaranto, 13 e 13 per i grigiorossi.

La Reggina conta due primati nella B 2021/22: squadra col maggior numero di espulsi a favore (4, come il Cittadella) e compagine che manda in rete meno giocatori (soltanto 6, come il Cosenza).

Alessandria una delle 4 squadre cadette 2021/22 che segna con meno giocatori subentranti: appena 1, come Perugia, Ascoli e Cittadella.

Piemontesi distratti in avvio e finale di gara: 7 reti subite dai grigi fra 1’ e 15’ di gioco, altrettante fra 76’ e 90’ inclusi recuperi (come il Pordenone).

Alessandria a secco complessivamente da 221’, ultima rete firmata Mustacchio al 49’ di Alessandria-Cremonese 1-0 dello scorso 27 novembre in Serie BKT: da allora si contano i residui 41’ di quel match ed i restanti 180’ delle intere partite 0-2 a Pordenone e 0-1 in casa dal Cittadella.

Quarto confronto tecnico ufficiale tra Alfredo Aglietti e Moreno Longo e bilancio in perfetto equilibrio: 1 vittoria ciascuno ed un pareggio, con formazioni di entrambi gli allenatori sempre a segno (7 gol per il primo, 6 per il secondo). I due sono stati compagni di squadra nella seconda parte della stagione 1999/00 in B, al ChievoVerona, da gennaio a giugno, giocando assieme 7 partite del campionato cadetto.

Fonte: Football Data

tutte le notizie di